Perdere peso con la dieta detox

Perdere peso con la dieta detox

La dieta detox vi può permettere di dimagrire e disintossicarvi in modo efficace, sia che veniate da periodi in cui avete esagerato a tavola, sia in senso generale, per migliorare la vostra qualità della vita.

Ci sono quella di una settimana, dieci giorni o un mese, ma per tutte vale sempre la stessa formula; tenere a mente il concetto di quanto un regime alimentare sano possa farvi bene da tutti i punti di vista. Il vostro organismo vi ringrazierà, dopo che vi sarete depurati e di conseguenza avrete perso peso.

Cosa mangiare per disintossicarsi

Questo tipo di dieta disintossicante, nella sua versione di di 10 giorni è stata ideata dal medico Mark Hyman, che ha scritto anche il libro “La dieta dell’equilibrio glicemico”.

Questa dieta detox è molto efficace, perchè se viene seguita in modo corretto vi permettarà di ottenere già un risultato soddisfacente dopo 10 giorni; il suo effetto è molto disintossicante e in alcuni casi può far perdere anche fino a 5 kg in eccesso.

Questo programma detox, è una guida generica, che racchiude una serie di regole diverse per mantenere in forma il proprio fisico, perdere peso e soprattuto mantenerlo. Non stiamo parlando quindi di una dieta sempre uguale a se stessa.

Viene appunto indicata successivamente a un periodo in cui avete mangiato di più, come ad esempio feste di compleanno o cena di vario genere.

Importante tenere a mente che i consigli che vi stiamo dando, prima di essere applicati e prima di mettere in pratica la dieta detox, devono sempre essere preceduti da un consulto medico. Dedicate del tempo a un colloquio con il vostro medico, vi servirà per descrivere a lui i vostri problemi e in base al quadro clinico generale, potrete arrivare alla soluzione che meglio si adatta al vostro caso. A proposito di questo è importante quindi evitare delle diete fai da te che potrebbero portarvi dei danni a lungo termine.

Eliminare le tossine con questi cibi

Questo tipo di dieta, consente di andare a scartare le tossine presenti nel vostro organismo; in molti casi infatti oltre all’origine alimnetare dell’affaticamento del vostro organismo, ci sono delle cause che possono essere correlate a dei periodi di particolare stress. Uno dei problemi maggiori provocati dallo stress ad esempio è quello correlato a dei problemi di digestione, stitichezza o altri problemi.

In più c’è da dire che spesso, durante dei periodi di stress, molte persone riversano il loro disagio generale su una cattiva alimentazione; preferiscono dei cibi ricchi di grassi e non sani; inoltre conducono uno stile di vita scorretto, troppo sedentario che non fa che peggiorare la situazione.

Così, questa dieta aiuterà a stimolare il vostro metabolismo, migliorare la digestione e di conseguenza a perdere peso. Gia dopo sette giorni si possono vedere i primi benefici.

Acqua e limone la mattina

Uno dei primi consigli che vi possiamo dare iniziano fin dalla mattina; prima della colazione bevete un bicchiere di acqua calda; se volete potete aggiungere del limone, che hanno un effetto antiossidane.

Anche i succhi di frutta fanno bene e soprattuto non dimenticate di bere almeno un litro e mezzo di acqua ogni giorno.

Un’altra regola importante è assumere degli alimenti come frutta e verdura nei pasti principali; insieme all’alimentazione cercate di curare il vostro benessere fisico attraverso lo svolgimento di una regolare attività fisica e un adeguato riposo notturno, cercando di dormire almento 7-8 ore per notte.

Meno carboidrati

Importante fin dai primi giorni, bere acqua al mattino come abbiamo detto e mangiare frutta, da preferire sempre ai biscotti commerciali, che contengono spesso conservanti; preferite ad esempio delle fette biscottate. Dopo la colazione non dimenticate di farre una piccola merenda a metà mattinata; può andare bene un succo di frutta fresca o un frutto di stagione. Per il pranzo evitate i carboidrati e preferite un’isalata, con del tonno e un cucchiaio di olio, senza sale.

Per merenda sempre un frutto, del tè verde e un cracker. Se continuate ad avere fame durante il giorno, bevete più acqua. Per la cena può adare bene del pollo alla piastra, accompagnato da una porzione di verdura lessa. Via libera anche ai funghi e patate al forno, meglio se prelessate prima della cottura al forno; risulteranno più digeribili. È importante non usare troppo olio e sale e inserire in sostituzione delle altre spezie per il condimento. Utile il rosmarino, l’origano e il peperoncino.

Frullato pompelmo, sedano e melograno

Un altra versione di questa dieta detox prevede a colazione del frullato di pompelmo, sedano e melograno e quattro mandorle o quinoa.

A metà mattina, una tazza di tè verde e una tazza di succo di cetriolo. Per pranzo un uovo sodo con cous-cous; per condire il cous-cous potete usare dell’avocado e del succo di lime; come verdura preparate un cavolfiore bollito.

In seguito durante il pomeriggio, fate uno spuntino con delle carote al forno, mezza tazza di yogurt e quattro fragole.

A cena preparate del pesce al forno, conditelo con salsa di senape, olio d’oliva, pomodori tritati, succo di lime e rosmarino essiccato e zuppa di funghi.

Per quanto riguarda il quinto e sesto giorno, a colazione bevete del latte di soia, un uovo sodo e una banana. Accoppiatelo con un frullato di banana, fragola e avena.

A metà mattina succo di cetriolo e una tazza di tè verde. A pranzo insalata di spinaci, tonno, pomodoro e feta e insalata di germogli freschi.

Per la merenda del pomeriggio, bevete del succo d’arancia con un pò di sale nero e una tazza di tè verde.

A cena cucinate dei broccoli lessi, patate dolci e piselli verdi, insieme a del salmone al forno e fagiolini.

Arrivati all’ultimo giorno della dieta detox, partiamo dalla colazione con quinoa e fiocchi d’avena; a metà mattina bevete una tazza di succo di anguria e una mela. A pranzo un piatto di cavoli bolliti e una insalata di lattuga.

Per la merenda del pomeriggio mangiate sedano e carote. Concludete a cena con della zuppa di lenticchie e zucca e pesce alla griglia con un pò di lime e olio d’oliva.

Questo tipo di dieta si ripete per due settimane, ma potete continuarla anche per un paio di mesi, per trarre più benefici e abituarvi a preferire quest cibi più sani, rispetto a dei cibi di difficile digestione.