Perdere liquidi con le ricette giuste

Perdere liquidi con le ricette giuste

Per eliminare i liquidi in eccesso è necessario intervenire sull’alimentazione. Innanzitutto è necessario bere molta acqua, almeno 8 bicchieri al giorno. Potrebbe sembrare una contraddizione, ma l’acqua elimina davvero l’acqua. Garantire all’organismo la giusta idratazione è essenziale per aiutarlo a rilasciare i liquidi e per disintossicarlo da quegli alimenti che causano gonfiore. Un corpo disidratato, infatti, tende ad accumulare l’acqua per ritrovare il proprio equilibrio, causando così un incremento di peso dovuto alla ritenzione idrica. Attenzione, però, l’acqua non deve essere tracannata ma bevuta a piccoli sorsi, in caso contrario si rischia di provocare gonfiore addominale.

Altro tassello importante: riducete il consumo di sale. Preferite le spezie per insaporire le vostre pietanze o gustate i cibi al naturale. Evitate i pasti già pronti, in scatola o surgelati, perché contengono grandi quantità di sale usato come conservante. No anche agli insaccati. Attenzione anche alla quantità di formaggio consumata.

Un altro aiuto per eliminare i liquidi viene dalle fibre, che favoriscono la pulizia del tratto urinario, dei reni e del colon. Iniziate dalla colazione con i cereali integrali, poi proseguite con gli altri pasti giornalieri inserendo verdure crude o cotte al vapore e la frutta (banane, prugne, fragole, lampone, mirtilli).
Il succo di mirtilli, così come il caffè e il tè, è noto per le sue potenzialità diuretiche.