Penne al pesto alla trapanese

Penne al pesto alla trapanese

Golosissime penne al pesto con una variante apportata a questo goloso ce genuino condimento. Da provare, ricco di sapori mediterranei ed estivi.

Procedimento penne al pesto trapanese

Scegliere i pomodori maturi e sodi, tuffarli per qualche minuto in acqua caldo per poi togliere con facilità la pelle. Tagliarli a metà e togliere tutti i semi. Lasciarli in un colino a perdere l’acqua.

Lavare e asciugare le foglie di basilico, sistemarle nel frullatore insieme all’aglio sbucciato.

Aggiungere le mandorle senza pelle, il pecorino grattugiato e frullare tutto insieme versando l’olio poco per volta.

Unire i pomodori e frullare tutto riducendo a purea ma lasciando le mandorle un poco più “vistose”

Se serve versare altro olio.

Scaldare intanto l’acqua per cuocere le penne. Lasciarle un poco al dente e, dopo averle scolate, versarle in un piatto di portata.

Condire col pesto preparato e servire subito.

Se il pesto fosse troppo denso diluirlo con qualche cucchiaiata di acqua di cottura della pasta.

 

Ingredienti per 4 penne al pesto

 

350 g. di penne rigate

5 rametti di basilico,

2 pomodori perini

1 spicchio di aglio

60 g. di mandorle

20 g. di pecorino stagionato

sale

olio e.v.o.

 

NOTA: volendo le mandorle si possono leggermente tostare in padella per qualche minuto..

Preparazione di Vincenzina Rocchella.

 

LEGGI ANCHE SPAGHETTI AL PESTO SICILIANO