Paste ripiene , pastarelle dolcetti della domenica

Paste ripiene , pastarelle dolcetti della domenica

PASTE RIPIENE“. Avete voglia di una pastarella dolce ripiena? Ecco qui la ricetta facile e veloce per voi:

Pastarelle come quelle del bar

Prima di tutto bisogna preparare il ripieno che io faccio la sera prima, possono essere mandorle o noci oppure nocciole.
Quando uso le mandorle aggiungo 50gr di mandorle amare x 500gr di mandorle dolci e lo zucchero è sempre lo stesso peso della frutta secca.
Quindi si macinano le mandorle o noci/nocciole e si aggiunge lo zucchero, la buccia di un limone grattugiata,un bicchierino di limoncello per le mandorle mentre x le noci/nocciole io metto il liquore di mirto, poi impasto il tutto con gli albumi(x ogni 100gr un albume) facendo attenzione a non farlo troppo molle, lo lascio riposare tutta la notte poi al momento di adoperarlo agiungo sempre qualche albume.

Il giorno dopo preparo la frolla con 1kg di farina00, 300gr di zucchero, 300gr di strutto, 4uova intere, una bustina di lievito, una di vanillina, un pizzico di sale e la buccia grattugiata di un limone se l’impasto è troppo duro aggiungo un pò d’acqua. Una volta pronta la stendo che sia abbastanza sottile e fodero le formine precedentemente unte, una volta pronte riprendo il ripieno e ci aggiungo ancora qualche albume in modo che possa riempire le formine utilizzando un cucchiaio, una volta riempite le formine vanno in forno x circa 40 min, tenete presente che io le metto nel forno a legna quindi nei forni tradizionali a gas o elettrici credo che la temperatura debba essere intorno ai 150gradi…se mi avanza della pasta frolla di solito faccio le ciambelle o una crostata

In Sardegna si “americane” e sono le classiche pastarelle che la Domenica allietano le nostre tavole

Americane

Ingredienti
2 rotoli di pasta sfoglia rettangolari
Pan di spagna
Crema pasticcera
Bagna all’alchermes
Preparazione
Sistemate su un vassoio 1 rettangolo di pasta sfoglia e farcirlo con una parte di crema pasticcera. Tagliate il pan di Spagna a fette di circa 2 cm, e adagiatele in fila sulla sfoglia. Inzuppate con la bagna all’alchermes. Versare la rimanente crema pasticcera e chiudete col secondo rettangolo di pasta sfoglia. Rifilate i bordi, così da creare un rettangolo ben definito. Tagliare la preparazione in rettangoli di circa 5x7cm. Cospargere di zucchero a velo.
Per la bagna :500ml di acqua e 200g di zucchero. Portare ad ebollizione, lasciar freddare poi aggiungere mezzo bicchiere di alchermes.
Pan di Spagna : 5 uova 150g di farina 50g di fecola mezza bacca di vaniglia
Crema pasticcera : 500ml di latte 4 tuorli 50g di amido di mais scorza di limone 1 bacca di vaniglia 150g di zucchero

Zeppole pasticcini Ricetta

mettere a bollire in una pentola a sponde alte 250gr di acqua con 100 gr di burro e un pizzico di sale
Una volta sciolto il burro, togliere dal fuoco e buttarci tutto d’un colpo 150 gr di farina 00.
Mescolate con un cucchiaio di legno sino ad ottenere una palla gommista che si staccherà da sola dai bordi.
Rimettere sul fuoco x altri 3 minuti sempre mescolando e lasciare raffreddare.
Dopodiché aggiungere 4 uova una alla volta, nn aggiungere l’altro senza aver fatto assorbire il primo sempre mescolando. Otterrete un impasto molto elastico e appiccicoso. Formare le zeppole con la sacca e in forno a 180 gradi x circa mezz’ora.