Pasta fredda ai gamberetti in bianco

Pasta fredda ai gamberetti in bianco

La pasta fredda è una valida alternativa all’insalata di riso. Ha mille volti, visti gli innumerevoli abbinamenti che è possibile fare per prepararla. Di terra o di mare, a voi la scelta. Si prepara in pochissimo tempo e può essere gustata sul momento o il giorno dopo. Ottima per un pasto estivo, data la sua freschezza, a casa, in ufficio e persino in spiaggia.

La pasta fredda non viene condita con la classica passata di pomodoro, ma con un filo di olio extravergine d’oliva e si presenta quindi “in bianco”.
Ciò vale, ovviamente, anche per la pasta fredda ai gamberetti che vi sto per presentare. Oltre all’ingrediente base, i gamberetti appunto, questo piatto può accogliere anche rucola, pomodori, zucchine, olive e tanto altro… Dipende dai gusti personali.

Preparazione
Cuocete i gamberetti in acqua bollente salata. Una volta pronti, scolateli conservando l’acqua di cottura, sgusciateli e metteteli in una terrina.

Tagliate i pomodori a pezzetti e uniteli ai gamberetti, regolate di sale. Tagliate le zucchine a striscioline e rosolatele in padella con un filo d’olio e lo spicchio d’aglio. Salate leggermente. Quando saranno cotte, adagiate le zucchine su della carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Poi unitele al condimento.

Cuocete la pasta in acqua bollente salata, scolatela, passatela sotto l’acqua corrente per farla raffreddare e versatela in una ciotola capiente. Aggiungete il condimento, un filo d’olio extravergine d’oliva e mescolate con cura. Riponetela in frigo prima di servirla, coprendola con della pellicola trasparente. Tiratela fuori qualche minuto prima di servirla, in modo che non sia troppo fredda.

Ingredienti
350 g di pasta
300 g di gamberetti
3 pomodori
2 zucchine
1 spicchio d’aglio
olio extravergine d’oliva
prezzemolo
sale
pepe

Note: potete arricchire la ricetta aggiungendo un mazzetto di rucola, melanzane, mais, olive, o altri ingredienti di vostro gradimento, purché si sposino bene con quelli già presenti.