Pappardelle senza uova con cime di rapa

Pappardelle senza uova con cime di rapa

PAPPARDELLE SENZA UOVA CON CIME DI RAPE
Per la pasta userete esclusivamente farina di semola da impastare con acqua e pizzico di sale, deve essere un impasto duro ma lavorabile, il rapporto è 100gr farina e 70gr acqua. stendete a macchina o a mano e formate le pappardelle tagliando a 1,2 centimetri. lo spessore (essendo una pasta senza uovo) non dovrà essere inferiore al millimetro.

Qual è il procedimento?

Le rape vanno pulite, lavate e lessate con acqua salata e foglie d’alloro (che rimuoverete quando scolerete la verdura), calcolate almeno 7 min dalla ripresa del bollore, poi lasciatele scolare bene e allargatele in una teglia.
In una capiente casseruola iniziate a soffriggere uno o due spicchi d’aglio scamiciato, poi unite una salsiccia di fegato di maiale (meglio se casereccia) spellata e sbriciolata, del trito di peperoncino, appena la salsiccia inizia a scoppiettare bagnate con poco vino bianco, fate sfumare e unite le rape lessate.
Fate cuocere, aggiustando di sale, per circa 10 minuti (le rape devono disfarsi, ma non completamente), se occorre aggiungete acqua di cottura della pasta.
Lessate le pappardelle in acqua salata per un minuto dalla ripresa del bollore, scolatele e calatele direttamente nel condimento, fate saltare la pasta per un paio di minuti.
Tagliate i peperoni cornetti dolci essiccati (peperoni cruschi) e friggeteli immergendoli in olio bollente a fuoco spento, per meno di 30 secondi. Asciugateli e cospargete un po’ di sale.
Impiattate le pappardelle, spolverate di pecorino, cospargete il piatto coi peperoni cruschi e mettete un filo d’olio crudo.
gustosissime e molto piccanti.

Ricetta e foto di “In cucina con Mastica”