Panna cotta ai cachi

Panna cotta ai cachi

 

Per questa ricetta ho utilizzato i cachi della varietà vaniglia, quelli belli sodi che si sbucciano … come le mele.

Togliere la buccia ai cachi e tagliarli a pezzi grossi mettendoli in una ciotola.

Col frullatore ad immersione frullarli riducendoli a crema fluida.

Dividere in due parti la crema ottenuta.

Mettere nell’acqua fredda i fogli di gelatina.

In una scodellina mettere sul fuoco, a fiamma bassa, la panna insieme allo zucchero. Far sciogliere lentamente lo zucchero e spegnere il fuoco.

Strizzare i fogli di gelatina e metterle in una parte della crema di cachi, unirvi la panna e dare una veloce mescolata col frullatore ad immersione.

Lasciare da parte l’altra crema di cachi.

Foderare con la pellicola da cucina uno stampo a cupola e versarci tutto il composto della crema alla panna.

Tenere in frigorifero per circa 5/6 ore.

Spezzettare grossolanamente le meringhe ed i biscotti ottenendo una granella non troppo fine.

Prima di servire capovolgere lo stampo in un piatto di portate, versarvi l’altra parte di crema di cachi e decorare la base tutta attorno con la granella di biscotti e se avanza metterla a cascata sulla cupola.

Portare in tavola, prendersi gli eventuali complimenti e servire a fette, volendo accompagnate da ciuffi di panna montata.

 

NOTA: penso che sia un ricetta ottima da tenere come base e cambiare, a proprio piacere, di volta in volta i gusti.

Ingredienti:

3 cachi

200 g. di panna da montare

50 g. di zucchero

3 fogli di gelatina

 

per decorare:

6 piccole meringhe

6 biscotti al cioccolato

Preparazione di Vincenzina Rocchella