Panini assortiti

Panini assortiti

 

Un pane non da tutti i giorni. Ho visto questa bontà in una famosa rivista di cucina ed ho  voluto provare.

Solo che io ho usato la macchina del pane per preparare l’impasto e, poichè volevo farne dei panini e non pane a cassetta, ho preparato i panini e li ho cotti nel forno.

Bella preparazione, ottimi da consumare a merenda da soli insieme ad altri di altro gusto.

Ideali per un ricco buffet da happy houre.

 

Ingredienti per l’impasto:

510 g. di farina manitoba già lievitata

320 g. di acqua

12 g. di sale

 

Ingredienti per farcire:

 

pancetta a dadini

olive verdi denocciolate

pomodorini e cipolla

olio e.v.o.

 

Procedimento:

Ho preparato tre tipi di panini diversi, ottimi per addobbare un buffet. Possono essere consumati da soli, in quanto già ricchi di sapore o accompagnati da formaggi o salumi misti affettati.

Ho eseguito l’impasto secondo il metodo della mia macchina per fare il pane, e intanto che lei impastava, io preparavo i gusti per preparare i panini

 

Pancetta a dadini:

Ho acquistato la pancetta affumicata a listarelle e l’ho tagliata a piccoli dadi. Dopodiché lh’o messa in un pentolino e fatta abbrustolire a fiamma bassissima, così da farle sciogliere tutto il grasso e ricavarne dei dadi croccanti

 

Olive verdi:

Ho tagliato ogni oliva a metà e poi ancora a piccoli dadi e lasciati da parte. Le ho tagliate perché pensando di fare dei panini piccoli secondo me non si prestavano bene se le lasciavo intere. Avrei voluto metterci anche le olive nere ma ero sprovvista.

 

Pomodorini e cipolla:

Prima di dedicarmi a tutta questa preparazione ho pulito e affettato finissimamente la cipolla. L’ho sistemata in un colino con del sale così da far perdere l’acqua per averle più croccanti.

Quindi ho lavato i pomodorini e li ho tagliati in quattro parti, sistemati in un padellino e lasciati andare insieme alla cipolla con un fili d’olio e.v.o. Ho lasciato che il sughetto si restringesse evitando così un sugo liquido,

 

Quando l’impasto del pane era pronto l’ho suddiviso equamente in tre parti e, ogni parte l’ho mescolato con ogni singolo gusto.

Da ogni singolo gusto ho prelevato un piccolo impasto facendolo roteare tra le mani ho ricavato  delle piccole palline che, man mano passavo nella farina e adagiavo nella teglia da forno rivestita di carta da forno. Ho preparato così tutti gli impasti.

Ho messo la teglia   nel forno già caldo a 180° e cuocere per circa 25/30 minuti.

Preparazione di Vincenzina Rocchella