Pan de Chapas

Pan de Chapas

 

Bella ricetta vista e messa da parte mesi fa pensando che prima o poi sarebbe venuto il momento di prepararla. Ecco…questo momento è arrivato…e meno male.

Gustosa ricetta argentina, proveniente dalla Patagonia la preparavano i  gruppi itineranti che durante i viaggi arrostivano la carne su lastre di lamiere (chapas) cuocendovi anche il pane.

Io ho apportato delle modifiche. La ricetta è quella originale e in basso segnalo le mie modifiche.

 

Ingredienti:

 

510 g. di farina

240 g. di latte

25 g. di lievito di birra fresco

20 g. di zucchero

120 g. di acqua

8 g. di sale

20 g. di olio di semi

farina di semolino q.b.

Procedimento:

Sciogliere il lievito di birra e lo zucchero nell’acqua tiepida e lasciare riposare per 10 minuti.

Trascorso questo tempo disporre la farina in una ciotola e impastare insieme all’acqua, il latte, il sale e l’olio di semi.

Impastare ottenendo un ammasso molto morbido ed elastico. Coprire con un panno e tenere in frigo per circa 2 ore.

Trascorso questo tempo mettere della farina di semolino sulla spianatoia, trasferirvi l’impasto e cospargere anche la superficie col semolino, che serve per far si che non si attacca nè sulla spianatoia né sul matterello.

Con l’aiuto del matterello appiattirlo sino allo spessore di 2 cm,

Con un coppapasta (io ho usato un bicchiere) tagliare tante forme tonde.

Mettere una o più padelle antiaderente sul fuoco medio (io ho usato la bistecchiera liscia di ghisa) e senza lasciarla scaldare adagiarvi i dischetti di pasta man mano preparati.

Cuocere da entrambi i lati per circa 15 minuti in totale.

Portare in tavola caldi (per questo che servono più padelle) accompagnati da salumi vari e formaggi.

 

Nota 1: La ricetta originale prevede la porchetta e l’insalata russa fresca.

Nota 2: Come ho già detto non mi piace impastare…quindi io ho sostituito la farina ed il lievito con la farina auto lievitante e messo tutto nella macchina del pane col metodo impasto…dopo di che ho proseguito seguendo la ricetta

Nota 3: Veramente una bontà…e si mantengono morbidissime anche il giorno dopo…basta scaldarle per qualche minuto…

 

Ingredienti:

510 g. di farina

240 g. di latte

25 g. di lievito di birra fresco

20 g. di zucchero

120 g. di acqua

8 g. di sale

20 g. di olio di semi

farina di semolino q.b.

 

Preparazione di Vincenzina Rocchella