Paella come quella spagnola

Paella come quella spagnola

PAELLA

PREPARAZIONE:
Per prima cosa tagliate la lonza a cubetti, conditela con olio e paprika a piacere e lasciatela marinare per almeno un’ora, meglio se per 3-4 ore.
Fate la stessa cosa anche con il petto di pollo.
Poi iniziate a scaldare in una padella qualche cucchiaio d’olio e fateci appassire dolcemente un cucchiaio di cipolla tritata, quando la cipolla sarà appassita aggiungete le cozze, sfumate con un pochino di vino bianco, coprite e fate aprire le cozze, quando saranno aperte togliete la parte del guscio senza il mollusco e portate a cottura. Una volta cotte toglietele dalla padella e mettetele in un piatto, il puccino che avranno fatto mettetelo da parte in una terrina, servirà insieme a tutti i succhi delle varie cotture per cuocere il riso.
Finito con le cozze fate aprire anche le vongole (già spurgate), mettete nella stessa pentola dell’altro olio e ancora un cucchiaio di cipolla tritata, fate appassire e poi mettete le vongole e sfumate con un pochino di vino bianco, portate a cottura e poi anche in questo caso togliete le vongole e mettetele in un piatto e recuperate il puccino.
Ora nella stessa padella aggiungete ancora poco olio e un cucchiaio di cipolla, mettete le cozze e le vongole già sgusciate, sfumate con del vino bianco e portate a cottura, una volta cotte anche in questo caso togliete i molluschi e recuperate il puccino.
Poi sempre nella stessa padella aggiungete ancora dell’olio, un cucchiaio di cipolla e un cucchiaio generoso di prezzemolo tritato, scaldate bene e poi cuocete le code di gambero, a metà cottura sfumate con del vino bianco salate e pepate a piacere, e anche in questo caso a cottura ultimata togliete i gamberi e metteteli in un piatto, cuocete poi subito i gamberoni, aggiungendo se necessario un filo d’olio e dell’altro prezzemolo e salate e pepate a piacere, quando anche i gamberoni saranno cotti toglieteli e metteteli da parte, in ultimo aggiungete ancora un paio di cucchiai d’olio e della cipolla e cuocete le seppioline tagliate a listarelle, sfumando quasi a fine cottura con del vino bianco e aggiustate di sale e pepe, quando avrete cotto anche le seppioline recuperate tutti i succhi.
Ora passiamo a preparare la carne, in un’altra padella mettete il vostro maiale marinato, fate rosolare a fuoco vivace con anche il peperoncino tagliato a fettina (se di vostro gradimento), una volta rosolato abbassate la fiamma e portate a cottura salando e pepando, una volta cotto toglietelo dalla padella e mettetelo da parte, nella stessa padella mettete il pollo marinato e anche in questo caso prima rosolatelo a fiamma decisa e poi portatelo a cottura regolando di sale, una volta cotto toglietelo e mettetelo da parte, e passate a cuocere i vostri peperoni lavati e tagliati a listarelle, fate scottare i peperoni a fiamma decisa e poi portate a cottura a fuoco dolce, anche in questo caso una volta cotti metteteli da parte.
Quando avrete pronti tutti gli ingredienti iniziamo a preparare la paella….
Mettete in una larga padella dell’olio EVO, 2 cucchiai di cipolla tritata, fate appassire la cipolla a fuoco basso, una volta che le cipolla sarà appassita aggiungete il riso e fatelo tostare per almeno 3-4 minuti, quando il riso sarà ben tostato sfumate con il restante vino bianco, poi iniziate a irrorare con il brodo (allungate tutti i succhi che avrete recuperato dalle varie cotture con circa 1 lt di acqua, mettete la pentola sul fuoco e tenete in caldo), arrivati a metà cottura circa aggiungete lo zafferano e i piselli, fate cuocere ancora un paio di minuti e poi aggiungete il maiale e il pollo, fate amalgamare bene aggiungendo brodo quando necessario, passati ancora un paio di minuti aggiungete le vongole e le cozze sgusciate, amalgamate e aggiungete poi tutti insieme le cozze, le vongole, i gamberetti e le seppioline ed in ultimo i peperoni, portate a cottura aggiungendo sempre poco brodo per volta.
Quando sarà cotta impiattate mettendo poi a guarnizione un gamberone e del basilico fresco

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:
400 gr di riso (io uso arborio)
500 gr di cozze circa
250 gr di vongole
250 gr di cozze già sgusciate
250 gr di vongole già sgusciate
4 seppioline
200 gr di code di gamberi
4 gamberoni
250 gr di lonza di maiale
250 gr di petto di pollo
250 gr di piselli (io per comodità ho usato piselli surgelati)
2 cipolle rosse
1 peperoncino piccante (a piacere)
Prezzemolo fresco, un bel mazzetto
Olio EVO, paprika affumicata, sale e pepe qb
Vino bianco secco 2 bicchieri
Zafferano 1 bustina