Ortica in cucina, proprietà e benefici

Ortica in cucina, proprietà e benefici

Ortica ricette sane e nutrienti

Ortica in cucina, sì avete letto bene.

L’ortica è una pianta erbacea diffusissima in Oriente e in Occidente ed è particolarmente nota per il potere urticante delle foglie.

Meno conosciute sono le proprietà benefiche e curative di questa pianta:  l’ortica è una pianta officinale e per questo è molto utilizzata anche in cucina nella preparazione di gustosissime pietanze (polpette, frittata, sugo per la pasta, risotto).

Tendenzialmente è meglio usare le cime poiché risultano più tenere e saporite.

Lavate bene le foglie di ortica e a lungo, poi bollitele e per 1 minuto in acqua bollente. In alternativa potete tritarle finemente e utilizzarle direttamente nella preparazione di frittate e polpette.

Se avete bollito le ortiche molte proprietà saranno finite nell’acqua, per questo potete berla o utilizzarla nella preparazione del risotto.

Prima di cuocerle non dimenticate di utilizzare i guanti.

Per quanto riguarda le proprietà, l’ortica è particolarmente ricca di di potassio, fosforo, ferro, vitamina A, vitamina C, calcio e potassio. Le foglie contengono rame e zinco particolarmente adatti per chi desidera rafforzare le unghi e i capelli. Il consumo di ortica è consigliato a chi soffre di dolori reumatici e artrite e anche per chi soffre di anemia.

All’ortica dono attribuite anche proprietà emostatiche e anti diabetiche.

Se non avete la possibilità di poter raccogliere le ortiche, in erboristeria trovate  foglie e radici già essiccate, particolarmente utili nella preparazione di tisane, infusi e decotti, salutari e benefici.

SECONDI CON RADICCHIO