Minestre , zuppe e vellutate  : ricette veloci e facili della cucina italiana

Minestre , zuppe e vellutate : ricette veloci e facili della cucina italiana

Per riscaldarti nelle fredde sere invernali, le minestre di legumi e verdure, preparate con bietole, broccoli, carciofi, cardi, carote, cavoli, cicoria, finocchi, indivia, porri, rape, sedano e spinaci, sono un’ottima soluzione. Dal mare, in arrivo alici, calamari, cefali, cozze, dentici, gallinella, gamberi bianchi e rossi, gamberetti e mazzancolle, lampughe, naselli, occhiate, pagelli, palamita, polpi, rana pescatrice, ricciola, rombi chiodati, saraghi, scampi, seppie, sgombri, sogliole, sugarello, tonnetto alletterato, triglie, vongole e vongole veraci.

Qual è la vostra zuppa preferita?

Non c’è niente di meglio di una fantastica zuppa calda per riscaldare il corpo e lo spirito durante la stagione fredda.
L’autunno, poi, ci regala dei prodotti fenomenali come la zucca ed i broccoli con i quali creare gustose combinazioni, dei veri e propri SAPORI D’AUTUNNO!
Questa zuppa, ad esempio, è fra le mie preferite!
L’ho preparata con ORZO, fagioli misti, sedano, carote, basilico, timo e le immancabili spezie.

Zuppa gallurese

500 gr pane raffermo, brodo di carne di pecora, menta, pecorino fresco e pecorino stagionato grattugiato. Fare il brodo di carne di pecora o, in mancanza un buon brodo di carne mista. grattugiare il pecorino fresco, unire la menta e il finocchietto selvatico. Ungere una teglia dai bordi alti ed imburrarla. Sistemare le fette di pane raffermo e farne uno strato, bagnare abbondantemente con il brodo e cospargere con abbondante pecorino aromatizzato, mettere alcune fette di pecorino (va bene il Casizzolu fresco. Fare un altro strato e condire nella stessa maniera sino a riempire la teglia. finire con pecorino aromatizzato e abbondanti fette di casizzolu.Infornare a 180 gradi per circa 30 minuti e comunque sino a completo assorbimento del brodo, spegnere quando la zuppa ha assunto un aspetto dorato.

Zuppa gallurese : ingredienti brodo di pecora, pane fino, peretta, parmigiano foglie di menta. Preparare il brodo di pecora o anche misto, posizionare qualche foglio di pane fino in una pirofila,coprirlo con la peretta grattugiata o a fette, un po’ di parmigiano e qualche fogliolina di menta, ripetete l’operazione per almeno quattro strati, versate il brodo bollente in modo che il pane sia completamente bagnato ma non sommerso bucare con una forchetta il pane in modo da fare filtrare il brodo, infornate a170 gradi per 30 minuti e pronta quando è gratinata.

ZUPPA DI PATATE E FUNGHI PORCINI

5 patate medie
1 bustina di funghi porcini secchi o se li avete usateli pure freschi
3 carote
1/2 cipolla
1 piccolo spicchio d’aglio
olio sale prezzemolo pepe
Mettere i funghi a bagno in una pentola con almeno 2 litri di acqua calda, o se lo avete un brodo vegetale.Rosolare la cipolla con le patate tagliate a tocchetti la carota e l’aglio schiacciato. Quando i funghi saranno ben ammollati aggiungerli alle verdure rosolate e fate insaporire, aggiungere un trito di prezzemolo e l’acqua dove avete ammollato i funghi. Cuocere per almeno mezz’ora e poi frullare con un frullatore a immersione in modo da rendere il composto una crema e aggiungere acqua o brodo in base al proprio gusto( cioè se la preferite più o meno densa) aggiustare di sale e spolverizzate di pepe (facoltativo). Servite con dei crostini di pane casereccio abbrustolito.

Zuppa di fagioli freschi con cozze

Ho sgranato i fagioli li ho messi in pentola con poca acqua ho aggiunto un mestolo di salsa di pomodoro che avevo precedentemente preparato per condire la pasta una salsa semplice cipolla pomodori e basilico,sue piccole patate a cubetti .
Ho cucinato senza aggiungere nulla sale
Nel frattempo ho fatto aprire le cozze e sgusciate
A fine cottura ho aggiunto un mestolo dell acqua delle cozze e fatto consumare il liquido
A cottura ultimata ho unito le cozze e cucinato 5 minuti

VELLUTATA DI ZUCCA

Vellutata di zucca

Ecco una ricetta di una semplicità assoluta ma GUSTOSISSIMA e perfetta
per migliorare l’aspetto della pelle perché la vellutata di zucca con burro è una preparazione nutrizionale ricca di zinco, magnesio, potassio e beta-carotene. L’associazione di queste sostanze, che si potenziano tra di loro, aiuta anche quando si ha una pelle molto sensibile e facile agli arrossamenti. Se poi si abbina alle zucchine e a un mandarino a fine pasto, che contengono potassio e bromo, aiuta a calmare anche eventuali secchezza eccessiva e irritazioni .
Ecco la ricetta:
DOSI PER 4 PERSONE
600 G DI ZUCCA
4 CUCCHIAI DI MAIZENA 1 NOCE DI BURRO SALE
Pulite la zucca, tagliatela a tocchetti e versateli in una casseruola ricoprendoli con acqua fredda. Fateli cuocere a fuoco lento fino a quando non saranno destrutturati e l’acqua quasi del tutto evaporata. Poi riduceteli in crema con l’aiuto di un mixer o di un passaverdura. Ripassate la crema sul fuoco per pochi minuti, unendo la maizena sciolta in poca acqua calda, unite il burro e un pizzico di sale. Io aggiungo anche una spolverata di prezzemolo,finemente tritato al momento, quando la vellutata è già nel piatto.