Millefoglie fatto in casa

Ricetta della pagina facebook “Ricette – Le Gioie del palato”

Ingredienti:

3 quadrati di pasta sfoglia già pronta
1/2 l. di latte intero
5 tuorli
125 gr zucchero
50 gr amido di mais
aroma di vaniglia
600 ml panna da montare
zucchero a velo

Preparazione

Srotolate i quadrati di pasta sfoglia in modo che restino perfettamente in piano e bucherellateli per tutta la superficie con la forchetta.
Infornateli ad uno ad uno a 180° per 15 minuti. Lasciarli completamente raffreddare.
Nel frattempo iniziamo a preparare la crema. Scaldate quasi tutto il latte (tenendone da parte 1 bicchiere) e portarlo ad ebollizione insieme alla vaniglia.
Sbattete i tuorli con lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Sciogliere l’amido nel bicchiere di latte freddo ed aggiungerlo alle uova sbattute mescolando delicatamente. Incorporare a filo il latte bollente e portare tutto in una casseruola che metterete su fuoco moderato, mescolando continuamente fino a che non avrà raggiunto la giusta densità.
Fare raffreddare a temperatura ambiente, applicando uno strato di pellicola direttamente sulla superficie della crema (così facendo non forma la “crosticina” a contatto con l’aria). Portate la crema in frigorifero poiché per l’uso successivo dev’essere ben fredda.
Montate la panna senza zucchero fino a che raggiungerà una consistenza piuttosto soda
Unite la panna alla crema fredda, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per non smontare il composto.
. Tenete da parte due cucchiaiate della crema chantilly.
Disponete metà della crema rimasta sul primo strato di pasta sfoglia e distribuitela regolarmente. Sovrapponete il secondo e farcite con l’altra metà della crema. Completare quindi il tutto con la terza sfoglia.
A questo punto, aiutandovi con una spatola, spalmate lungo i bordi le due cucchiaiate di crema tenute da parte e, con calma e pazienza, distribuite le cialde lungo tutta la circonferenza della torta. Cospargete infine con abbondante zucchero a velo vanigliato.
Consiglio di preparare la torta non più di una mezza giornata prima di essere consumata poiché la pasta sfoglia tende ad assorbire l’umidità della crema, attenuandone l’effetto friabile e croccante