Mela proprietà e benefici in cucina

Mela proprietà e benefici in cucina

Indubbiamente la mela rappresente il frutto classico per eccellenza; facile da reperire durante tutto l’anno, può essere consumata sia come merenda lontano dai pasti, che come fine pasto. Facilmente digeribile, contiene molte proprietà benefiche per il nostro corpo e si accompagna facilmente con diversi tipi di piatti.

Come frutto, è riconducibile al settimo gruppo fondamentale degli alimenti. Vi può togliere il senso della fame, nonostante il contenuto delle sue calorie sia limitato; solitamente una mela pesa 240 grammi e contiene circa 125 kcal.All’interno della dieta può essere usata in tanti modi diversi; si adatta anche alla prima colazione.
Il suo ocntributo energetico deriva per lo più dai glucidi, mentre contiene un quantitativo limitato di proteine.

Carboidrati e fruttosio

All’interno della mela troviamo anche i carboidrati, che sono per la maggior parte semplici, come il fruttosio.

Questo tipo di carboidrati sono facilmente digeribili, proprio per questo si può vedere come la mela possa anche favorire la digestione se mangiata a fine pasto.


Un altro prezioso elemento della mela è costituito dalle fibre; queste sono per la maggior parte fibre solubili; inoltre nella mela non è presente il colesterolo.

Proseguiamo parlando delle vitamine presenti nella mela; c’è un alto contenuto di vitamina C, che contribuisce a contrastare i raffreddori tipici della stagione invernale. Contiene anche una buona quantità di sali minerali, altre che del potassio, che fornisce energia utile anche a chi pratica sport.
Niente glutine e lattosio all’interno delle mele, per questo si possono gustare da una laga scala di persone, compresi i vegetariani, i vegani, crudisti e anche chi soffre di celiachia o chi è allergico al lattosio. Nel consumo della mela non ci sono particolari problemi; sono più i suoi benefici; se consumate in porzioni non eccessive non hanno particolari effetti collaterali.

Unico elemento da tenere a mente è il fatto che contenendo dei carboidrati, vanno consumate in maniera llimitata da chi soffre di diabete mellito di tipo 2.

indubbiamente la mela è un alimento che per la maggior parte delle persone significa una buona conservazione dello stato generale di salute.

Un altro aspetto positivo riguarda l’effetto positivo sul colesterolo; oltre a questo aiuta molto chi segue una dieta ipocalorica e chi ha come obiettivo quello di liberarsi dei chili di troppo.

Ovviamente le mele non sono miracolose, quindi devono essere sempre inserite in delle dieta adeguate e non ipercaloriche.

Mela ricette

La mela è adatta anche per essere consumata all’inizio dei pasti; specialmente se magari avete già cucinato qualcosa e dovete aspettare gli ospiti.

In quel caso, per evitare di mangiare cibi poco sani, è consigliabile mangiare una mela, che vi toglierà la sensazione di languore generale.

In questo senso può esservi di aiuto anche bere un bicchiere d’acqua dopo aver mangiato una mela. Andrete a placare il vostro stomaco.

Tra le altre proprietà benefiche della mela c’è anche una riconosciuta azione anti tumorale e di pulizia generale di tutto l’apparato gastrointestinale.

La mela può essere consumata con o senza buccia; mangiata con la buccia ha un apporto ci circa 4 grammi di fibre. Per quanto riguarda la fibra, quella che sta all’interno della mela è solubile in acqua, al contrario della fibra che si trova in altri alimenti come i cereali integrali la crusca e alcuni tipi di verdure.

La fibra della mela è solubile nell’acqua perchè contiene una sostanza che si chiama pectina. La pectina va a formare nel nostro intestino, una massa gelatinosa.

Questa massa ha un effetto benefico, perchè riesce a catturare gli zuccheri e i lipidi che abbiamo assunto in quantità eccessive.

Non solo questo; riesce a bloccare anche alcuni elementi che possono danneggiare l’intestino, e mantiene un equilibrio di tutti i nutrienti principali per il nostro organismo.

Senza dubbio, anche se adesso conosciamo le qualità benefiche della mela, teniamo sempre a mente che se il consumo eccessivo di mele è prolungato può portare anche dei fastidi, come tutti gli alimenti consumati in eccesso.

Pectina per dimagrire

Un’aspetto interessante della pectina che troviamo all’interno della mela è che spesso viene estratta e inserita all’interno di determinati integratori alimentari, anche e soprattutto per chi deve dimagrire.

Certo che se non avete particolari problemi è sempre preferibile assumere la mela in modo naturale.

Altro beneficio della mela è il potere diuretico, e corregge anche eventuali difficoltà di funzionamento dei compiti che devono essere normalmente svolti dall’intestino.

Inoltre è facile da consumare anche lontano da casa, pronta per essere gustata in ogni situazione; poi la sua buccia non sporca se viene a contatto con i vestiti.

Ha un sapore gustoso e leggermente dolce in grado di soddisfare i diversi gusti, anche quelli di chi non ama particolarmente la frutta e la verdura.

Importante sempre consumare le mele fresce e non troppo mature, perchè con il passare del tempo la mela tende a perdere il suo contenuto di acqua.

Oltre a questo un altro elemento che con il tempo si disperde sono le sue vitamine; un primo effetto è la perdita di croccantezza del frutto.

Se volete essere sicuri della freschezza della mela, imarate ad osservarne la buccia; nel caso in cui è lucida e tesa e presenta una polpa compatta, è segno che è stata raccolta da poco ed è stata conservata bene.

Mentre se notate una buccia con delle grinze, significa che non è molto fresca, quindi è preferibile passare oltre.

Come conservare le mele

Una volta che avete comprato le vostre mele vi consigliamo di conservarle in frigorifero; dato che la temperatura all’interno del frigo supera di non molto i zero gradi, siuscirà a conservare la freschezza della mela per più giorni.

Se consumate le mele con la buccia, accertatevi di lavarle con cura. Sempre presente il fattore dei pesticidi che sono usati nelle coltivazioni; una buona pulizia vi tutelerà in maniera adeguata e, mangiando questo frutto con la buccia, conserverete tutte le sue proprietà.

Anche perchè gli elementi che inquinano la buccia della mela spesso si concentrano nella parte superiore e inferioe e non su tutta la sua superficie.

La mela si adatta molto bene anche nella composizione di gustose macedonie, insieme al succo d’arancia e alla maggior parte degli altri frutti.