Marmellata di arance amare

Marmellata di arance amare

Mi hanno regalato 3 chili di arance amare e, cosa potevo fare se non cambiarle in tanti vasetti di marmellata?
Di 3 chili ho ottenuto 1,3 kg di scorze e 600 di succo
con queste dosi sono venuti 8 vasetti
3 kg di arance non trattate
2 kg di zucchero

Lavare le arance mettendole in acqua e bicarbonato poi farle sgocciolare.
Tagliare le due estremità. Ora tagliate la buccia e toglietela. La polpa va spremuta perchè le arance amare hanno molti nocciolini e poco succo.
Le bucce vanno messe in una pentola capace coperte di acqua e bollite per 15 minuti ripetendo la bollitura cambiando l’acqua. Sgocciolate poi le bucce, strizzatele con le mani poi fatele a pezzettini.
Clicca sull’immagine per ingrandirla
Mettete nella grossa pentola le bucce tagliate in piccoli pezzetti, il succo ottenuto e 2 kg di zucchero.
Fate bollire ma appena raggiunge il bollore mettete la fiamma al minimo possibile e cuocete per circa 50 minuti. Appena lo zucchero si è sciolto col minipimer frullate le scorze.
Clicca sull’immagine per ingrandirla
Gli agrumi e soprattutto la parte bianca sono ricchi di pectina quindi si addensa velocemente. Tenete conto che se la marmellata calda è semi liquida, quando si raffredda diventa molto spessa. Per sapere se era densa al punto giusto ho messo poca marmellata sul piattino e, se non cola velocemente ma si stabilizza quasi subito è pronta.
Ecco come avere una colazione sana e gustosa
Ho messo le tre foto per i passaggi più difficili da spiegare

MARMELLATA DI ALBICOCCHE