Maltagliati al grano saraceno

Maltagliati al grano saraceno

Oggi vi propongo i maltagliati al grano saraceno, ricetta della pasta fresca fatta in casa ma senza uova. I maltagliati sono una ricetta tipica romagnola, prevedono l’uso dell’uovo e della semola, invece io ho modificato la ricetta (non me ne abbiate) utilizzando anche la farina di grano saraceno e non ho utilizzato le uova. Risultato? I maltagliati si presentano ruvidi, rustici, molto leggeri, digeribili e legano benissimo con i condimenti. Io li ho accompagnati ad una buona minestra di ceci ed anche con un sughetto di pomodoro e ricotta salata
Ingredienti per 4/6 persone

150 grammi di farina di grano saraceno
150 grammi di farina di semola
160 grammi di acqua leggermente tiepida
un pizzico di sale
Procedimento:

Mettete le due farine in una spianatoia, aggiungete il pizzico di sale ed unite gradatamente l’acqua, impastando il tutto! Lavorate per un paio di minuti l’impasto per i maltagliati fino ad ottenere un panetto elastico e malleabile. Adagiatelo sul tagliere, copritelo con una terrina capovolta e lasciatelo riposare per mezz’ora.

Spolverate leggermente di farina la spianatoia e stendete l’impasto per i maltagliati al grano saraceno fino ad ottenere una sfoglia sottile ma non troppo. Con una rotella tagliapasta liscia realizzate delle strisce di pasta larghe due cm e poi praticate dei tagli diagonali. I maltagliati, essendo tali, non devono essere precisi.

Trasferite, man mano, i maltagliati al grano saraceno, su un vassoio ben distanziati.
Basterà scottare in acqua salata e condire i maltagliati con un semplice sugo al pomodoro e spolverare, magari, con ricotta salata o cuocerli direttamente in una buona minestra di legumi.

Ricetta di Rossella Errante