Lumaconi con ricotta e spinaci

Lumaconi con ricotta e spinaci

 

Lessate i lumaconi in acqua bollente salata, nel frattempo preparate in una pentola antiaderente il ripieno. Fate sciogliere il burro ( 30 gr).e un pò d’olio, immergete gli spinaci e ripassateli con uno spicchio d’aglio che poi toglierete. Aggiungete il sale(poco), la ricotta, il parmigiano e un po’ di noce moscata. Se a cottura risultassero un pò troppo asciutti, aggiungete un po’ di latte.

Scolate i lumaconi(13 min.) e conditeli subito con olio evo in modo che non si attacchino.

Nel mixer avrete già frullato gli spinaci e la ricotta. Con un cucchiaino da tè riempite i lumaconi e adagiateli in una bella teglia da forno. Per la besciamella niente paura, io uso il microonde che non m’impegna a girarla con la frusta continuamente: 50 gr. di burro e un pò di latte, fatelo sciogliere (1 min.) basta, togliete e aggiungete la maizena o la farina che volete, con la frusta girate velocemente per amalgamare il burro, la farina e l’aggiunta di latte fino a 1/2 litro e più. Rimettete nel microonde per 5 min. alla massima potenza e ogni tanto fermatelo per vedere se si è rappresa, Se serve potete allungarla con altro latte sempre girando ogni tanto, ma in poco tempo l’avrete pronta senza farla attaccare, il sale e la noce moscata solo a fine cottura. Se volete velocizzare il tutto, nei supermercati esiste la besciamella già pronta UHT. Pronta la besciamella, con un cucchiaione da cucina stendetela su tutti i lumaconi, copriteli bene e rifinite con tanto parmigiano e qualche fiocchetto di burro qua e là.

Mettete in forno caldo e gratinate finchè non diventino dorati. E’ Pronto, tutti in tavola e buon appetito.

Per 6 persone:

500 gr. di lumaconi di ottima marca
350 gr. ricotta freschissima
una confezione di spinaci congelati
burro 100 gr.
1 litro di latte parz. screm. o intero per la besciamella
parmigiano q.b.
olio evo e sale q.b.
noce moscata q.b.
2 cucchiai di fecola di patate o di farina o di maizena ( più digeribile)
1 spicchio d’aglio

Ricetta e Foto di Graziella D’ambrosio



Insalata di riso veloce

Aneto, l’erba aromatica in cucina