Lenticchie decorticate: l’alternativa alla carne

Lenticchie decorticate: l’alternativa alla carne

Le lenticchie decorticate sono ricche di proteine ma povere di grassi, per questo motivo rappresentano una valida alternativa agli alimenti proteici di origine animale.

Lenticchie decorticate: perché mangiarle

I legumi possiedono ottime proprietà nutrizionali ma è assai diffusa la cattiva abitudine di consumarli raramente.

Tra loro, le lenticchie decorticate rivestono un ruolo di primo piano. Ampiamente diffuse nella cucina asiatica, ormai si sono fatte spazio anche in quella italiana.

E meno male! Questo legume, infatti, ha una composizione perfetta per il benessere del nostro organismo: a fronte di molte proteine vegetali, contiene pochi grassi e zero colesterolo.

Lenticchie rosse decorticate: caratteristiche nutrizionali

Questa tipologia di legume è ricchissima di proteine vegetali, caratteristica che rende le lenticchie rosse una valida alternativa alla carne e agli altri alimenti proteici di origine animale, spesso ricchi di grassi saturi e colesterolo. A ciò si aggiungono gli effetti positivi sul controllo di glicemia e insulina, legati alla composizione bilanciata di carboidrati, fibre e proteine.

Le proteine vegetali contenute sono pari al 20-22%, completamente assimilabili dall’organismo e altamente digeribili.

Il resto della composizione delle lenticchie rosse è costituita da: 45-50% di carboidrati complessi, una buona dose di fibre, che regolano il funzionamento intestinale, e micronutrienti, quali ferro, fosforo, potassio e vitamine del gruppo B, che accelerano il metabolismo. Il contenuto di grassi è molto basso e si tratta di grassi insaturi, ovvero quelli buoni come gli Omega 3.

Totalmente assente, invece, il colesterolo.

Per quanto riguarda le calorie, invece, sono circa 300 g per 100 g di prodotto. Le lenticchie rosse decorticate sono adatte a grandi e piccini, in particolare in caso di sovrappeso.

Perché sceglierle decorticate?

Per questioni puramente culinarie, in quanto sono più semplici da cucinare: non necessitano di ammollo, cuociono più rapidamente e sono molto versatili. Tantissimi i piatti che possono essere preparati con questo legume: dalle zuppe alle polpette, passando per le vellutate. L’autunno è ormai alle porte, e con esso ritornerà anche la voglia di mettersi ai fornelli! Buon appetito!