Latte vegetale: di riso, d’avena, di mandorle e di soia

Latte vegetale: di riso, d’avena, di mandorle e di soia

LATTI VEGETALI SONO DI GRAN MODA. Ma quali sono ? E cosa sono ?

Il latte, come è noto, contiene lattosio, un disaccaride che in assenza o carenza dell’enzima specifico (lattasi) può provocare problemi, dolore e distensione addominale. Dopo lo svezzamento, l’attivita’della lattasi si riduce rapidamente in tutte le specie, compreso l’uomo. Molti esperti in scienza dell’alimentazione sostengono che dovrebbero assumerlo solo i bambini in quanto noi adulti non ne abbiamo bisogno.

Ma è anche vero che, la scienza nutrizionale non si è fermata un attimo, e proprio di recente ha svelato al grande pubblico i benefici del latte vegetale, nelle sue varietà.
Queste bevande sono considerate latte vegetale e rappresentano una buona fonte di proteine. Sto parlando del latte di soia, di riso, di avena, di mandorle. Ormai si trovano in ogni supermercato e ognuno può scegliere il proprio in base ad alcune virtù specifiche.
Il latte di soia si ottiene dalla spremitura e bollitura dei semi della soia, è privo di lattosio, caseina e colesterolo.
Il latte di riso non contiene glutine, ha un buon contenuto di proteine vegetali, minerali e vitamine, è di facile digestione, non contiene colesterolo.

Il latte di avena ha dosi interessanti di proteine vegetali, calcio, fosforo, vitamine del complesso B e contribuisce al controllo della glicemia.Quindi amico della bilancia..
Il latte di mandorle è una bevanda con un buon contenuto di proteine e, in particolare, di acidi grassi insaturi omega-3, minerali e fibra alimentare idrosolubile. Ha proprietà antinfiammatorie e riequilibranti dell’umore. Può essere assunto a colazione appena riscaldato oppure a temperatura ambiente. Attenzione a non esagerare con le dosi (dato il suo gusto piacevole). Il mio preferito? Non saprei…. io sono una forte consumatrice di the verde ma per tutti coloro che non riescono a rinunciare alla tazza di latte, ma digeriscono male il lattosio, queste alternative possono essere una buona soluzione.