La Pigna

 

Un altro delizioso dolce pasquale (ricetta del Lazio).

Preparazione:

Questa ricetta va preparata la sera prima. Dunque prendete 100 gr. di farina setacciamola con l’ausilio del nostro solito colino ed uniamola al il lievito di pane, sciolto con acqua tiepida, quindi impastiamo il tutto.

Mettiamo in un recipiente di coccio ben coperto e lasciamo lievitare per tutta la notte.

Il giorno dopo riprendiamo l’impasto e aggiungiamoci dell’altro lievito e un po’ di latte tiepido di modo che l’impasto si ammorbidisca.

Dunque con la frusta lavoriamo uova e zucchero unendovi un pizzico di sale ed un cucchiaino di lio, cerchiamo di ottenere un composto il più omogeneo possibile.

Incorporiamo ora la spremuta di arancio, le bucce grattugiate del limone, la cannella, la vaniglia, i canditi, l’uvetta, un goccio di liquore e infine tutta la farina rimasta.

Lavorate il tutto con le fruste in modo da amalgamare bene il composto.

Infine versate il composto in uno stampo alto e serbate in luogo caldo per ore 4 di modo che il volume dell’impasto si raddoppi. Una volta che l’impasto è cresciuto infornate a 160/180 gradi C per 3 quarti d’ora circa.

 

Ingredienti

2 uova

200 ml. di latte

2 etti e 1/2 di zucchero

1 bicchiere di olio d’oliva

900 gr. di farina bianca

50 gr. di lievito di pane

25 gr. di lievito di birra

1 arancio e 1 limone grattati (la buccia) e spremuti

1 bustina di vaniglia

sale

un po’ di liquore dolce a piacere

canditi, uvetta e cannella.