Kebab: cos’è e ricetta da fare a casa

Kebab: cos’è e ricetta da fare a casa

Il kebab è un piatto tipico della cucina turca dello street food. Ormai celebre in tutto il mondo, il Kebab tradizionale è ripieno di carne di agnello e di pollo. E’ vietata la carne di maiale per questioni religiose. In quanto carne allo spiedo è chiamato doner kebab e si serve solitamente con salsa yogurt e piccante.

Curiosità: oltre al doner , esistono altri tipi di kebab che vengono cucinati al barbecue. Ci riferiamo all’ Adana Kebabl e Urfa Kebabl, il primo molto piccante  ed il secondo molto speziato. I nomi derivano dalle loro città d’origine.

Kebab tradizionale

Preparazione:

Mettete a marinare la carne per un’ora con il succo del limone e un pizzico di paprika. A parte mescolate lo yogurt con menta e prezzemolo tritati, sale e pepe. Lavate e tagliate la lattuga a striscioline, il pomodoro e la cipolla a fettine. Prendete la carne, riducetela a striscioline e fatela rosolare in padella con l’olio. Tagliate il pane solo da un lato, farcitelo con tutti gli ingredienti seguendo l’ordine che preferite e concludete con la salsa allo yogurt.

Ingredienti:

400 g di agnello (vitello o pollo)

200 g di yogurt greco

8 foglie di lattuga

4 panini arabi (o piadine)

3 cucchiai di olio d’oliva

2 cipolle

1 pomodoro

1 limone

prezzemolo

menta

paprika dolce

sale

pepe

Kebab con salsiccia di macinato di chianina

Riporto di seguito la ricetta per chi volesse cimentarsi, perchè sono venuti oggettivamente molto buoni:
creare delle salsicce di carne con macinato di chianina (o altro basta che sia buona e grassa), aglio pestato, cipolla tagliata finissima, prezzemolo, pepe, uovo, dado fatto in casa (o insaporitore).
Infilzare sugli spiedini (facoltativo) e cuocere non eccessivamente.
Salsa a base di yogurt greco, agio pestato, cipolla, erba cipollina, pepe, poco sale e olio d’oliva.
Scaldare la piadina al microonde per mantenerla morbida e confezionare con salsicce senza lo spiedino, salsa, patate fritte (bene quelle al forno), pomodoro, cipolla rossa a crudo.

Kebab con tacchino ed agnello

Questa volta era solo per 2, quindi ho usato solo una sovracoscia di tacchino (se faccio la serata in compagnia mischio tacchino e agnello). Ho insaporito la carne con delle spezie (di solito uso quelle x kebab della Cannamela), unto un po’ la teglia e la carne e messo in forno a 200° per circa un’ora e mezza (ho fatto la prova con lo stecchino dopo un’ora per vedere se era cotto ma ho dovuto farlo andare ancora mezz’ora circa). Quando poi si è raffreddato (io ho cotto la carne ieri per oggi) l’ho tagliato con l’affettatrice (posizione lama 1,5), poi ho finito di pulire l’osso con il coltello. Appena prima di cena l’ho fatto andare di nuovo mezz’oretta in forno a 200°, girandolo di tanto in tanto per farlo diventare un po’ croccantino.

Per la SALSA YOGURT ho usato 2 vasetti piccoli di yogurt bianco naturale + un vasetto di yogurt greco bianco. Ho aggiunto una decina di foglie di menta, uno spicchio d’aglio, 2 cucchiai di olio di riso (non ho voluto usare quello EVO perchè avevo in casa quello pugliese, dal sapore un po’ troppo forte x questa salsa), sale e pepe.

Per le PATATINE ne ho tagliate un kilo, sciacquate 2 o 3 volte per togliere l’amido, asciugate bene e insaporite con cannella, noce moscata e pepe; le ho fatte andare 45 minuti nella friggitrice ad aria con 2 cucchiai di olio. Ho messo il sale appena prima di mangiarle.

A parte ho affettato mezza cipolla di Tropea e tagliato dei pomodori ciliegini (conditi con olio, sale, origano).

Come ORDINE DI PREPARAZIONE ho fatto: il giorno prima cotto la carne e, una volta raffreddata, l’ho tenuta in frigo. Un’ora prima di cena ho affettato la carne – tagliato e messo a cuocere le patate – messo in forno la carne – preparato la salsa yogurt – tagliato le verdure. Patate e carne sono arrivate pronte circa insieme…poi finalmente abbiamo mangiato!!! Mio marito piadina (Ricetta di Rita Amboni)

Libannaise tunisienne (piadina per kebab):

400 g farina
1 bustina di lievito secco
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di olio evo
1 bicchiere di acqua tiepida

Sciogliere il lievito in un po’ di acqua tiepida e far riposare 5-10 minuti. Mettere la farina in una ciotola e aggiungere lievito,acqua(con più prese)poi sale e olio. Impastare per 10 minuti,fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo e mettere a lievitare coperto fino al raddoppio. Lavorare un po’ l’impasto e dividerlo in palline sul piano infarinato. Farle riposare 10 minuti e poi stendere sottilmente con un matterello. Infornare in forno caldo a 220 gradi per 3-4 minuti. Conservare in un sacchetto di plastica. Farcire con kebab,salsa bianca,pomodori,harissa o ketchup.