Involtini primavera

Involtini primavera

Ingredienti (4 persone)

Per la pasta:

300 g di farina

300 g di acqua

sale

Per il ripieno:

300 g di fagiolini

300 g di carote

200 g di verza

2 spicchi d’aglio

una cipolla piccola

olio d’oliva

olio per friggere

Preparazione

Preparate la pasta 24 ore prima amalgamando la farina con lo zucchero e mezzo cucchiaio di sale. Lavoratela fino a formare un panetto, sistematela in una ciotola colma d’acqua. Passate le 24 ore, prendete il panetto di pasta e passatelo in una padella antiaderente calda in modo tale che si solidifichi. Ricavate le sfoglie che vi servono per fare gli involtini fino a consumare tutto il panetto. Preparate il ripieno tagliando a julienne le carote, la verza e i fagiolini. Mettete a soffriggere l’aglio e la cipolla con un cucchiaio d’olio, unite i fagiolini, il sale, le carote e la verza. Quando le verdure saranno cotte mettetele in uno scolapasta a raffreddare. Realizzate una sorta di colla che vi servirà per sigillare i vostri involtini mescolando acqua e farina. Prendete le sfoglie di pasta, spennellate i bordi con la colla, disponete al centro un cucchiaio di ripieno e chiudete procedendo in questo modo: prima il lembo superiore e quello inferiore, per ultimi gli angoli. Spennellate con la colla per sigillare bene. Mettete a scaldare un po’ d’olio e friggete gli involtini girandoli spesso. Serviteli con la tipica salsa in agrodolce preparate così: versate della passata di pomodoro in una padella calda, dopo qualche minuto aggiungete un po’ di zucchero, aceto bianco e un pizzico di peperoncino.