Involtini freddi di carpaccio

Involtini freddi di carpaccio

Gli involtini freddi di carpaccio sono un antipasto fresco ed invitante, perfetti anche come secondo piatto in occasione di una cena estiva o per un buffet.

Gli involtini sono degli antipasti o finger food perfetti per essere personalizzati in base ai propri gusti e preferenze. In questo caso gli involtini sono realizzati con fettine di sottofesa di vitellone, formaggio caprino e rucola fresca. Il tutto aromatizzato con succo e scorza di limone. 

Gli involtini freddi di carpaccio possono essere conservati in frigorifero coperti con della pellicola trasparente o chiusi in un contenitore ermetico per un giorno, dato che sono preparati con la carne cruda. Per questo è consigliato consumarli subito dopo la preparazione.

Con lo stesso ripieno a base di caprino e rucola potete realizzare anche degli involtini di salmone affumicato, di fesa di tacchino o di bresaola.

Come preparare gli involtini freddi di carpaccio

Per preparare gli involtini freddi di carpaccio iniziare prendendo le fettine di sottofesa, stenderle e disporle una accanto all’altra. Salare leggermente le fette di sottofesa, profumare con un po’ di scorza di limone e spalmare con un po’ di formaggio caprino. Adagiare la rucola precedentemente lavata e asciugata sulle fettine di sottofesa di vitellone. Ora arrotolare le fettine di sottofesa in modo da formare degli involtini. Proseguire in questo modo fino a terminare gli ingredienti a vostra disposizione, terminare con un giro d’olio extravergine di oliva e una spruzzata di succo di limone. Gli involtini freddi di carpaccio farciti con caprino e rucola sono pronti per essere serviti. Ricordare di conservare gli involtini freddi in frigorifero fino al momento di servire.

Buon appetito!

Ingredienti per preparare gli involtini freddi di carpaccio

(per due persone):

4 fette di sottofesa di vitellone

formaggio caprino q.b.

un mazzetto di rucola

olio extravergine d’oliva q.b.

succo di limone q.b.

sale fino q.b.

scorza di limone q.b.