Gnocchi di patate con filetti di triglie di scoglio

Gnocchi di patate con filetti di triglie di scoglio

1 lavate molto bene le patate e cuocetele intere con la loro buccia. Una volta cotte, sbucciatele calde e passatele allo schiaccia-patate, lasciandole cadere direttamente sulla spianatoia.
2 mettete al centro la noce moscata e cominciate ad aggiungere la farina, poco alla volta, se le patate sono molto asciutte, potrebbe non servire tutta, se troppo umide, servirne un po’ di più. Regolatevi al tatto.
Lavorate poco l’impasto o diventeranno collosi.
3 formate dei filoncini dello spessore di un dito o poco più, tagliateli a tocchetti e formate gli gnocchi. Via via che li preparate sistemateli stesi su un vassoio ben infarinato.
4 Lavate le triglie e togliete le squame, facendo attenzione a non rovinarne la polpa, sfilettatele e tagliate in tre pezzi ogni filetto. Sbucciate l’aglio e schiacciatelo. Fatelo dorare nell’olio ed eliminatelo. Aggiungete i filetti di triglia, il peperoncino e lo zenzero grattugiato e schiacciato tra due cucchiai (solo il succo) cuocete il tutto per due minuti. Sfumate col vino bianco.
5 cuocete gli gnocchi in acqua salata,raccoglieteli con il mestolo forato e fateli insaporire nella padella con il pesce per due o tre minuti.
Cospargete col prezzemolo tritato e serviteli caldi.

Ingredienti per quattro persone:

1 kg di patate vecchie
300 g circa di farina 00 + quella per la lavorazione
noce moscata

Condimento.
300 g di triglie di scoglio freschissime.
1 spicchio di aglio
1 peperoncino privato dei semi
vino bianco q b
un mazzetto di prezzemolo
2 cm di radice di zenzero fresco
4 cucchiai di olio evo
sale q b

Manca il nome dell’autrice di foto e ricetta: Clelia in cucina.