Gateau di patate veloce e panzerotti

Gateau di patate veloce e panzerotti

Ecco due gateau di patate, uno grande e uno piccolo e dei panzerotti di patate alla salentina.

ho lessato delle patate a pasta bianca e passate nello schiacciapatate; poi ho aggiunto 3 uova (ho lessato molte patate, voi potete metterne anche 2 per un kg di patate), abbondante formaggio parmigiano e formaggio di gavoi ( é un pecorino sardo molto usato da noi leccesi nelle nostre pietanze, é molto saporito), poi prezzemolo tritato, sale e pepe.

Se è  secco aggiungere un po’ di latte, se invece molle aggiungere altro formaggio oppure un po’ di pangrattato.

Oliare una teglia e mettere una parte del composto;poi ripieno ho messo il prosciutto, mozzarella e scamorza affumicata.

Altro impasto sopra per coprire il tutto, un abbondante giro di olio e una spolverata di pangrattato e poi infornato.

Per i panzerotti l’ impasto è uguale (ma dato che non avevo la menta fresca perché i panzerotti la prevedono, ho messo prezzemolo tritato) si fanno dei rotolini con le mani un po’ bagnate di acqua e si passano nel pangrattato. Si fanno riposare un po’ in frigo e si friggono in olio caldo oppure in forno con un giro di olio.
Ho lessato delle patate a pasta bianca e passate nello schiacciapatate; poi ho aggiunto 3 uova, abbondante formaggio parmigiano e formaggio di gavoi ( é un pecorino sardo molto usato da noi leccesi nelle nostre pietanze, é molto saporito), poi prezzemolo tritato, sale e pepe. se secco aggiungere un po’ di latte, se invece molle aggiungere altro formaggio oppure un po’ di pangrattato. oliare una teglia e mettere una parte del composto;poi ripieno…io prosciutto, mozzarella e scamorza affumicata; altro impasto sopra per coprire il tutto un abbondante giro di olio e una spolverata di pangrattato. e poi infornato.

Per i panzerotti impasto uguale (ma dato che non avevo la menta fresca perché i panzerotti la prevedono, ho messo prezzemolo tritato) si fanno dei rotolini con le mani un po’ bagnate di acqua e si passano nel pangrattato.

Si fanno riposare un po’ in frigo e si friggono in olio caldo oppure in forno con un giro di olio.

 

Ricetta e foto di Federica Ciccardi