Frittelle di alghe

Frittelle di alghe

Le frittelle o zeppole di alghe possono essere servite come antipasto o come contorno, oppure come stuzzichino durante un aperitivo. Il procedimento da seguire per realizzarle è molto semplice, l’unico “problema” può essere il reperimento di alghe fresche, ma se avete un pescivendolo di fiducia, non vi sarà difficile trovare la materia prima per le vostre frittelle.
Preparazione –

Partite dalla pastella: mettete la farina in una ciotola, fate un buco al centro e versate l’acqua in cui avrete precedentemente sciolto il lievito. Impastate e aggiugete il sale. Continuate a lavorare fino a quando otterrete una pastella liscia e non troppo liquida, coprite la ciotola con della pellicola trasparente e lasciate riposare per un’ora o fino quando avrà raddoppiato di volume.
Trascorso il tempo necessario, unite le alghe lavate, asciugate e sminuzzate. Amalgamate bene il tutto e versate il composto a cucchiaiate nell’olio ben caldo. Friggete le frittelle per alcuni minuti, scolatele e adagiatele su delle carta assorbente. Servite calde.

faci
Ingredienti:
250 g di farina 00
200 ml di acqua
40 g di alghe
12 g di lievito di birra
sale
olio per friggere