Frittelle al retrogusto di menta

Frittelle al retrogusto di menta

Dopo il tentativo, buono ma non del tutto soddisfacente, ho voluto cimentarmi a fare anche le frittelle…sempre colorate e sempre alla menta.

E stavolta il risultato è stato molto soddisfacente: morbide, dolci, colorate e con un deciso e fresco retrogusto di menta.

Penso che proverò altri gusti…sempre utilizzando le caramelle.

 

La sera prima mettere le caramelle a sciogliersi nel vino. Questo serve a dare gusto perché lo sciroppo da solo non basta…lo sciroppo colora.

Mettere la farina in una capiente ciotola e aggiungere il lievito sciolto in ½ bicchiere di acqua tiepida insieme al pizzico di sale.

Lavorare a lungo e unire gli altri ingredienti: il vino alla menta, lo zucchero, l’uovo e lo sciroppo di menta.

Mescolare ancora, coprire con un canovaccio e lasciare riposare per almeno 30 minuti.

Scaldare abbondante olio per friggere, e con l’aiuto di un cucchiaio grande mettervi delle palline di impasto alla menta…cercando di dare forme bislacche…non perfettamente tonde.

Se si usa il cucchiaino, per me, è ancora meglio…vengono delle forme più belle (avete notato il pesciolino?)

Prenderle col mestoli forato e lasciarle sgocciolare su carta da cucina.

Cospargere le frittelle ottenute con zucchero a velo oppure con lo zucchero semolato.

NOTA:  a me quel colore “lievemente verde” piace parecchio

 

Ingredienti:

500 g. di farina

25 g. di lievito di birra

1 pizzico di sale

4 cucchiai di zucchero

1 bicchiere di vino bianco

20 caramelle alla menta

1 tazzina da caffè di sciroppo di menta

1 uovo

olio per friggere

zucchero a velo q.b.

zucchero semolato q.b.

Preparazione di Vincenzina Rocchella