Secondo piatto riciclato: frattaglie di pollo con patate

Secondo piatto riciclato: frattaglie di pollo con patate

Per parlare di cucina dei nostri nonni, quando non si buttava nulla ecco un piatto veramente gustoso e poco costoso, (non a tutti piace)

Umido di rigaglie o frattaglie di pollo con patate (il nome dipende dal luogo)

Ingredienti:

3 carote,100 g di sedano,200 g di cipolla bianca ( se non avete tempo per preparare le cipolle il sedano le carote prendete il misto soffritto surgelato e siete apposto lo stesso, io lo uso sempre), Olio evo 4 cucchiai
500 grammi di frattaglie di pollo miste ( durelli o ventrigli o magoncini , cuori, fegato, creste , uova ancora molli sono quelle che si trovano nella pancia della gallina quando la si uccide , un tempo si usavano anche le zampe e le teste dei polli)(era tipico usarle nella vecchia ricetta dell’artusi)
Brodo di carne o pollo fate voi (io eviterei quello di dado) 1 litro
6 patate medie da tagliare a cubetti, vino rosso 1 bicchiere, sale e pepe q.b (io uso salamoia bolognese)

Procedimento:

Ripulire le rigaglie in tutte le loro parti grasse, lavarle molto bene sotto acqua corrente fredda.
In un tegame mettere olio e misto soffritto, far soffriggere a fiamma bassa, quando il misto soffritto inizia ad imbiondire e ad appassire aggiungere le frattaglie e proseguire nella cottura per insaporire il tutto, questo per 5-10 minuti. Quindi sfumare con il vino rosso far evaporare e poi coprire con brodo caldo.
Cuocere a fuoco lento per circa 90 minuti mantenendo coperto e aggiungendo brodo per evitare di seccare il tutto.
Dopo i 90 minuti aggiungere le patate e proseguire per altri 30 minuti la cottura

Qui ora vi metto quello che io ho preparato io ieri sera
Durelli in umido con patate a modo mio (usata la passata che non si usa nella ricetta originale)

Io ho preparato un umido di patate e durelli di tacchino (circa 1kg), li ho cotti per circa 1 ora e mezza in modo da renderli più morbidi quindi li ho tagliati in modo da creare dei bocconcini.
Ho quindi messo in un tegame il misto soffritto con olio evo e ho fatto indorare il tutto, quindi ho aggiunto i durelli e fatti insaporire per circa 10-15 minuti, successivamente sfumato con vino rosso e una volta terminato ho aggiunto le patate e la passata di pomodoro circa 400 cc e cotto il tutto per circa 40 minuti, (per evitare di seccare tutto un po’ di brodo)

Salare e pepare a piacere.

Servire e gustare con polenta e la sua morte.

Ricetta e foto di Mauro Pasin