Finferli trifolati : ricetta leggera e drenante

Finferli trifolati : ricetta leggera e drenante

I Funghi sono un alimento ricco di magnesio  e sono ottimi per chi vuole perdere liquidi ed ha quindi problemi di ritenzione idrica.

Dovete sapere , infatti, che i funghi sono un alimento altamente drenante ed è consigliatissimo in inverno.

In questo articolo parleremo dei Funghi FINFERLI TRIFOLATI

Funghi trifolati procedimento:

Prima di tutto pulite i vostri Finferli, sotto acqua corrente, cercando però di non bagnarli troppo a lungo. Spero che sarete più fortunati di me; i miei erano davvero sporchi.
Lasciateli interi, ma tagliate a metà quelli che dovessero risultare troppo grandi.
Mettete sul fuoco una padella anti aderente e versateci i vostri funghi, senza olio e null’altro.
Vedrete che i finferli tireranno fuori molta acqua, senza però sfaldarsi. Fate cuocere per 3/4 minuti, dopo di che togliete l’acqua in eccesso e mettete i vostri finferli da parte.
Nella stessa padella mettiamo 3 cucchiai d’olio EVO, uno spicchio d’aglio intero e un pezzetto di peperoncino. Non appena l’aglio si sarà dorato aggiungiamo i finferli e facciamo cuocere per un paio di minuti, giusto il tempo di insaporirsi.
Ora sfumiamo con mezzo bicchiere di vino bianco. Facciamo amalgamare per un paio di minuti ancora e poi aggiungiamo il prezzemolo sminuzzato e un dado. Copriamo con un coperchio e facciamo cuocere a fuoco moderato per 10 minuti circa. Se il sughetto dovesse asciugarsi potete aggiungere un goccino d’acqua, ma proprio un goccio eh!

I vostri finferli sono pronti.
Ottimi per accompagnare secondi di carne!

Primo e secondo con funghi

Fileja ai funghi