Dolci pasquali regionali: Fiadoni abruzzesi e Pastiera napoletana

Dolci pasquali regionali: Fiadoni abruzzesi e Pastiera napoletana

Fiadoni

Tra i dolci tipici pasquali come non ricordare i fiadoni che sono  simil ravioli cotti al forno e ripieni di formaggio . I fiadoni si preparano a Pasqua ma pare che , proprio per la loro bontà, gli abruzzesi li preparino tutto l’anno.

RICETTA dei fiadoni : PER LA PASTA
500gr di farina 00
1/2 bicchiere di olio evo
1/2 bicchiere di vino bianco
2 uova
Versione salata …un pizzico di sale
Versione dolce 3 cucchiai di zucchero
PER FARCIRE
6 uova
800 Gr di pecorino
200gr di parmigiano nb non va aggiunto né sale né zucchero
Si prepara l’impasto e si lascia riposare a temperatura ambiente coperto per 1/2 ora ..
Si mischiano i formaggi e si aggiungono le uova una alla volta ….il composto deve risultare compatto
Con la macchinetta stendere sfoglie come per i ravioli …(fino a penultima tacca della macchinetta )
Prima di infornare praticare con le forbici un piccolo trafiletto netto sopra per l’effetto vulcano e spennellare con tuorlo
Forno a 180 fino a doratura

Pastiera Napoletana

Preparazione:

Versare il grano in una ciotola, coprirlo d’acqua e tenerlo a macero per otto giorni. Trascorso questo tempo, scolarlo e pesarne 250 grammi; metterlo in una casseruola, coprirlo d’acqua e farlo bollire per 15 minuti, poi scolarlo, rimetterlo nel recipiente e versarvi sopra il latte bollente. Aggiungere la scorza intera di mezzo limone, un pizzico di cannella, una cucchiaiata di zucchero semolato e poco sale; porre il recipiente sul fuoco e cuocere a lentissimo bollore fino a quando il grano avrà assorbito tutto il latte. Levare la scorza di limone e versare il grano su un piatto. Preparare la pasta frolla e farne poi una palla mettendola a riposare per un’ora. Passare al setaccio la ricotta, facendo cadere il passato in una zuppiera ed aggiungere cannella, canditi e l’acqua di fior d’arancio. Amalgamare e aggiungere 6 tuorli, mescolando. Ungere con lo strutto una tortiera e stendervi sopra l’impasto. Mettere il tutto in forno a calore moderato cuocendo per un’ora e mezza. Quando sarà cotta lasciarla raffreddare e cospargela di zucchero a velo.

Ingredienti:

per la pasta frolla:

farina bianca 00 gr. 300, strutto fresco gr. 150, zucchero semolato gr. 150, 3 uova.

Per il ripieno:

ricotta freschissima gr. 500, grano duro gr. 220, zucchero semolato gr. 200, cedro e scorza d’arancia canditi gr. 80, acqua e fior d’arancio gr. 40, cannella in polvere, mezzo litro di latte, poco strutto, zucchero al velo, un limone, sale.

Pastiera napoletana con buccia d’arancia

Per la crema, un barattolo di grano cotto, 700 gr di ricotta, 700 gr. di zucchero, 300 gr. di latte, un cucchiaio di strutto o burro, una bustina di vaniglia, 7 uova inter e 3 tuorli, 2 fiale di fiori d’arancio;
Pasta frolla: 500 gr. di farina, 200 gr di zucchero, 200 gr.di burro o strutto, 3 uova intere e la buccia di 1 arancia grattugiata .
Versare il contenuto del barattolo in una pentola, aggiungere il latte e il burro (o strutto) e fare bollire sempre mescolando fino a quando non diventi crema. Appena fredda aggiungere gli altri ingredienti e frullare il tutto fino a renderlo liquido.
Preparare la pasta frolla mischiando tutti gli ingredienti senza lavorare troppo l’impasto, imburrare e infarinare una teglia di medie dimensioni , distenderlo e ricoprire la teglia, versare la crema e decorare con strisce di pasta frolla. Infornare forno caldo 200° per un ora .Appena pronta spegnere il forno e lasciare raffreddare