Farrotto ai porri e cipolla di Tropea

Farrotto ai porri e cipolla di Tropea

Farrotto ai porri e cipolla di Tropea

– 250 g di farro monococco
– 1 grosso porro
– 1 grossa cipolla rossa di Tropea
– 1 cucchiaio di panna di riso (facolatativo)
– olio evo
– 1 spicchio d’ aglio
– sale
– pepe
– grana veg (mandorle tritate con lievito alimentare)

Ho acquistato il farro antico monococco per la prima volta. Ho seguito le istruzioni che dicevano di metterlo in ammollo per 2 ore, cuocerlo per 1 ora, lasciare a riposo un’ ulteriore ora.
Mentre stava cuocendo (bolliva da circa mezzora) mi sono accorta che aveva ampiamente raggiunto la cottura, così l’ ho scolato e lavato subito con acqua fredda (per fermare la cottura). Ovviamente ho saltato la fase di “riposo” nell’ acqua di cottura!

In un tegame versare 3 o 4 cucchiai di olio evo, con lo spicchio d’ aglio tritato e la cipolla a fette. Rosolare 2 minuti ed aggiungere il porro a rondelle. Aggiungere un bicchiere d’ acqua e cuocere fino a che il porro si ammorbidisce e l’ acqua è stata assorbita.

Versare nel tegame il farro, aggiungere sale e mescolare con gli altri ingredienti. Se inizia ad attaccare subito aggiungere ½ bicchiere d’ acqua. Questa “fase” è durata pochi minuti per non rischiare di scuocere il farro….

Versare il cucchiaio di panna ed un paio di cucchiai di grana veg, mescolare, spegnere il fuoco e coprire per un paio di minuti.

Farro con porri e zafferano