Fagioli borlotti: ricette per secondi piatti

Fagioli borlotti: ricette per secondi piatti

I fagioli borlotti, nutrizionalmente completi, possono sostituire la carne per il loro elevato apporto proteico: ricchi di vitamine e sali minerali, principalmente ferro.

Oltre a molte fibre, nei borlotti, troviamo la lecitina, che ci aiuta a tenere basso il livello di colesterolo nel sangue.

Ottimi da consumare sia freschi che secchi, si prestano a moltissime preparazioni.

Li ritroviamo protagonisti di gustosi secondi piatti dai sapori corposi, come polenta con fagioli borlotti e ragù di salsiccia.

O, ancora, polipetti e borlotti.

Il  piatto più ricco e saporito è la zuppa di fagioli : per realizzarla è necessario tenere i fagioli in ammollo per una notte, cuocerli per tre ore a fuoco basso con abbondante acqua, 2 cucchiai di olio, il pomodoro, un gambo di sedano, 2 foglie di basilico ed uno spicchio d’aglio; tagliare il cavolo a strisce sottili, lavarlo e scolarlo; affettare il porro; preparare un battuto con le carote, uno spicchio d’aglio, il gambo di sedano rimasto, la cipolla, gli aromi e farlo appassire con l’olio in una pentola di terracotta, quindi unire il cavolo, il porro e la salsa di pomodoro, salare e pepare. Lasciar cuocere dolcemente per un’ora.

Passare i fagioli, eccetto un mestolo, nel passaverdura con l’acqua di cottura necessaria ad ottenere un brodo denso; unire al cavolo tutti i fagioli e proseguire la cottura. Disporre in una zuppiera le fette di pane tostate, strofinate con l’aglio e versarvi sopra i fagioli.

Gli ingredienti per 6 persone sono:

700 gr. di fagioli secchi borlotti, olio evo, un pomodoro, 2 gambi di sedano, basilico, 3 spicchi d’aglio, 300 gr. di cavolo nero, un porro, 2 carote, una cipolla, rosmarino, salvia, 2 cucchiai di salsa di pomodoro, pane raffermo, sale e pepe nero.