Fagioli Azuki, proprietà e benefici

Fagioli Azuki, proprietà e benefici

Fagioli Azuki e le loro proprietà e benefici, conosciamoli meglio.

Questi fagioli sono piccoli e di coloro rosso, per questo sono impropriamente definiti “soia rossa”.

I fagioli Azuki sono conosciuti per le loro notevoli proprietà nutrizionali e per questo alcuni li definiscono anche come “re dei fagioli” .

In Italia non sono molto conosciuti, ma ultimamente il loro consumo sta prendendo piede grazie al crescente interesse verso la cucina macrobiotica.

Il loro sapore è dolce e ricorda quello delle castagne. 

Dal punto di vista proteico, questi fagioli contengono minerali, potassio, zinco, mobildeno e ferro, particolarmente utile in caso di anemia.

Chi segue una dieta vegetariana e vegana può sopperire alla potenziale carenza di ferro proprio con il consumo di fagioli azuki.

Questi piccoli fagioli sono ricchi anche di vitamine del gruppo B, fibre e proteine.

Sono facilmente digeribili, poveri di grassi e aiutano la formazione di enzimi utili per il fegato, contengono sostanze utili per mantenere in buona salute il sistema immunitario, il cervello e le ossa,  hanno proprietà depurative e diuretiche.

Si possono trovare nei negozi di alimentazione naturale e biologica o nei supermercati più forniti.

Per quanto riguarda l’utilizzo in cucina è necessario lasciare i fagiuli Azuki in ammollo all’incirca 8 ore, dopodiché potete cuocerli e potrete anche bere l’acqua di cottura che avrà raccolto vitamine e sali minerali. Ottimi nella preparazione di zuppe, con riso o altri cereali o  come accompagnamento alle insalate.

In Giappone sono utilizzati anche per fare dolci e confetture (Doraemon, il gattone protagonista dell’omonimo manga è goloso di dorayaki, tipici dolcetti giapponesi farciti con marmellata di Azuki rossi).

Inoltre, in Cina e Giappone sono considerati anche dei portafortuna e per questo sono sempre presenti sulle tavole in occasione delle feste.

TEMPURA GIAPPONESE FATTA IN CASA