Dieta ed alimentazione per abbassare il colesterolo

Dieta ed alimentazione per abbassare il colesterolo

Colesterolo

DIETA SPECIFICA PER IL COLESTEROLO.

La “Giornata tipo” per combattere il colesterolo inizia con una tazza di tè verde. Recenti scoperte hanno dimostrato che il tè verde inibisce l’ossidazione del colesterolo LDL (quello “cattivo”) nelle arterie e può, al contrario, aumentare i livelli di HDL, il colesterolo “buono” che aiuta a rimuovere le placche dell’arteriosclerosi dalle pareti delle arterie. Inoltre, è ipotensivo, ossia abbassa la pressione sanguigna, con conseguenti benefici per la salute del sistema cardiovascolare.

La colazione è costituita da uno yogurt magro accompagnato da cereali integrali.

A metà mattina è previsto un frutto di stagione.

Il pranzo inizia sempre con un piatto a porzione libera di verdure crude di stagione. Seguono una porzione di pesce o carne (meglio bianche) verdure cotte di stagione e pane integrale ben tostato. Come condimento preferite l’olio extravergine di oliva, sia a crudo sia per la cottura. Consumare pesce 3 volte alla settimana perché ricco di acidi grassi insaturi (Omega-3) che svolgono la preziosa azione di tenere sotto controllo il valore di colesterolo nel sangue. Tra i formaggi preferite quelli freschi e molli a quelli a pasta dura, facendo sempre molta attenzione alla dose, e nonpiù di 2 volte alla settimana. Non superate il mezzo chilo di carne alla settimana, preferendo come ho già scritto la carne bianca a quella rossa abbinata alla verdura meglio se amara (tipo cicorie).Anche il metodo di cottura è importante: cucinate le verdure al vapore e gli alimenti animali alla piastra o al cartoccio.

La merenda prevede uno yogurt magro, accompa- gnato da una macedonia di frutta fresca.

La cena, come il pranzo, inizia con un piatto a porzione libera di verdure crude di stagione, ricche di minerali vitamine, acqua biologica e molecole nutrienti ad azione antiossidante molto utili contro le azioni aggressive del colesterolo. La verdura è un alimento vero e proprio, non soltanto un contorno! Dopo il “primo piatto” di verdura cruda sono previsti un piatto a base proteica e una porzione di verdura cotta, il tutto condito con olio extravergine di oliva. È consigliabile limitare il sale da cucina. Per esaltare il gusto dei piatti utilizzate erbe e piante aromatiche.

Dopo cena è prevista una tisana a base di biancospi- no, la “pianta del cuore” per eccellenza. Le sue proprietà curative sono famose! È un ottimo stimolante

cardiaco, dilata le arterie coronariche, migliora l’afflusso di sangue, riduce il livello di colesterolo, svolge un’efficace azione calmante nei soggetti affetti da tachicardia, stati di ansia agitazione e nervosismo.