Crostata di fichi

Crostata di fichi

Foderare con la pasta frolla una teglia per crostata precedentemente imburrata e infarinata. Bucherellare il fondo con una forchetta e pizzicare i bordi per dare un decoro. Mettere sopra un foglio di carta da forno e dei fagioli secchi. Fare cuocere per 25 minuti a 180 gradi.
Sfornare e lasciare raffreddare. Nel frattempo pulire i fichi e tagliarli a fettine non troppo sottili. Versare il vino in un pentolino e farlo bollire, aggiungere i fichi e far sobbollire per 5 minuti.
Togliere dal fuoco, scolare i fichi e conservare il vino.
Mettere il mascarpone in una ciotola, aggiungere la panna e lavorare con la frusta elettrica per qualche minuto, in modo da creare un composto spumoso.
Incorporare poi il tuorlo, lo zucchero a velo, un pizzico di cannella e continuate a lavorare questa crema. Aggiungere un cucchiaio di vino alla crema e lavorare ancora.
Prendere la pasta frolla ormai fredda, eliminare la carta e i fagioli e distribuire dentro la crema al mascarpone, livellare col dorso di un cucchiaio bagnato e poi mettere la crostata ben coperta dalla pellicola in frigo fino al momento di servire.
Aggiungere i fichi e decorare con le mandorle tagliate a lamelle.
In alternativa si può cuocere la crostata già completa per 20 minuti a 180 gradi e servire tiepida. È ottima in entrambi i modi.
Io ho aggiunto al decoro delle more.

Pasta frolla
200 gr di mascarpone
1 tuorlo
50 gr di zucchero a velo
8 fichi ( circa 500 g)
200 ml di vino bianco dolce tipo Moscato
30 gr di mandorle a filetti
Burro q.b.
Farina q.b.
Panna fresca q.b.
Cannella (un pizzico)