Crostata con base frolla alla banana e frutti di bosco

Crostata con base frolla alla banana e frutti di bosco

Crostata base frolla croccante di farina e semola all’olio, namelaka alla banana inserto ai frutti di bosco, namelaka al caramello e granella di frutta secca . E’ una ricetta un po’ lunga ma incredibilmente golosa .

Crostata croccante con  namelaka e frutti di bosco 


Dosi per crostata da 40×40
Per la frolla croccante 
500 gr di farina 00 
500 gr di semola rimacinata 
350 gr di zucchero 
300 gr di olio di semi 
5 uova
Mezza bustina di lievito
Vaniglia q.b. 
La scorza di 2 limoni 
1 cucchiaino di zenzero 
Per l’inserto ai frutti di bosco
600 gr frutti di bosco
150 gr di zucchero 
Il succo di 1 limone
10 gr di agar agar 
Per la namelaka al caramello 
400 gr di cioccolato bianco
500 gr di panna liquida 
200 gr di latte
8 gr di gelatina 
300 gr di caramelle mou morbide 
Vaniglia q.b.
Per la namelaka alla banana 
400 gr di cioccolato bianco 
500 gr di panna liquida 
200 gr di latte
8 gr di gelatina 
300 gr di banane 
Vaniglia q.b.

200 gr di cioccolato bianco 
100 gr di nocciole tritate 
100 gr di mandorle tritate
200 gr di pistacchi tritati

Per la frolla croccante 
Iniziamo a preparare la frolla mettendo le uova, l’olio, la scorza dei limoni, lo zenzero, la vaniglia, lo zucchero e iniziamo ad amalgamare con le mani. Mescoliamo le due farine insieme al lievito e le incorporiamo a poco a poco al composto con le uova. Amalgamiamo bene fino a formare una frolla molto lavorabile e compatta. La stendiamo con l’aiuto di un mattarello con uno spessore di qualche millimetro e la posizioniamo sopra una teglia foderata di carta forno solo sul fondo. Decoriamo i bordi a piacere, bucherelliamo tutta la frolla con una forchetta e inforniamo a 170 gradi per circa 30/40 minuti dipende dal forno, sarà pronta quando inizierà ed essere leggermente abbronzata. Sforniamo e lasciamo freddare completamente da una parte.

Per l’inserto ai frutti di bosco 
Mettiamo i frutti di bosco in un pentolino insieme allo zucchero e il succo del limone, portiamo a bollore e spegniamo non appena i frutti si saranno sciolti e sarà diventata una marmellata un po’ liquida. 
Passiamo tutto con un colino in modo da eliminare tutti i semini e renderla liscia e setosa. Rimettiamo sul fuoco e aggiungiamo l’agar agar e appena arriva al bollore spegniamo. Trasferiamo la coulis in una teglia leggermente più piccola di quella usata per la frolla ( o uguale e in tal caso taglieremo leggermente i bordi in modo che stia all’interno della frolla ) ricoperta di pellicola. Lasciamo freddare completamente dopodiché mettiamo in freezer per almeno 6/8 ore.

Per la namelaka al caramello
Per prima cosa mettiamo la gelatina in ammollo nell’acqua fredda e lasciamo da parte. In un recipiente spezzettiamo il cioccolato e lo facciamo ammorbidire nel microonde o a bagnomaria formando una crema liscia. Portiamo a bollore il latte, spegniamo e aggiungiamo la gelatina. Mescoliamo bene e incorporiamo il latte al cioccolato. Prendiamo un mixer a immersione e misceliamo il composto senza incorporare aria lasciando il mixer sul fondo. Aggiungiamo la panna continuando a emulsionare fino a creare una crema liscia e setosa. Facciamo sciogliere le caramelle mou al microonde in un recipiente, aggiungiamo qualche cucchiaio di namelaka in modo da formare una crema e la aggiungiamo tutta al composto.

Per la namelaka alla banana
Per la namelaka alla banana, facciamo lo stesso procedimento usato prima e alla fine aggiungiamo la banana frullata.
Copriamo le due creme con la pellicola a contatto e lasciamo riposare in frigo tutta la notte.

Assemblaggio 
Mettiamo la frolla sopra il piano di lavoro. Facciamo sciogliere il cioccolato bianco e spennelliamo tutta la frolla sia sul fondo che sui lati. Lasciamo asciugare dopodiché incorporiamo uno strato di namelaka alla banana e livelliamo bene. Togliamo l’inserto ai frutti di bosco dal freezer e lo appoggiamo sopra la namelaka. Incorporiamo l’altro strato di namelaka al caramello, livelliamo bene e decoriamo a piacere. Ricopriamo con la granella di frutta secca e lasciamo riposare in frigo qualche ora prima di gustare.