Crema di albicocche, yougurt e finto caramello

Procedimento

La prima cosa da fare è Scolare lo yogurt come per il labneth: in questo caso però una notte in frigo è più  sufficiente.
Preparate poi una composta di albicocche fresche, cocendo a fiamma vivace delle albicocche tagliate a pezzetti e qualche cucchiaio di zucchero.

N.B È come fare una marmellata velocissima, usando però pochissimo zucchero: questione di minuti. La composta non deve essere troppo dolce e le albicocche si devono semplicemente disfare.

Lasciate ora raffreddare e aggiungete così un sospetto di essenza naturale di vaniglia e se l’avete (ma non è necessario) un po’ di buccia d’arancia grattugiata.
Quando si sarà freddata, aggiungete delle mandorle tostate e tritate grossolanamente e versatela in bicchierini-coppette. Coprite la composta con dello yogurt.
Ora potete coprire lo yogurt con uno strato abbondante di zucchero di canna. Quasi immediatamente inizierà a sciogliersi, formando una specie di caramello.
Fate riposare le coppette in frigo per un’oretta circa, se potete e servitele con dei biscotti alle mandorle, tipo cantucci