Come fare la Tiella di Gaeta

Come fare la Tiella di Gaeta

La Tiella di Gaeta è una pizza costituita da due sottili dischi di pasta e farcita in tanti modi diversi: pesce, verdure, cipolle, ricotta. Le ricette più diffuse sono quelle a base di polpi, alici, scarola e baccalà o con acciughe e olive di Gaeta, formaggio di capra con uova, cipolle, spinaci.
Il procedimento può non sembrare complicato ma bisogna stare attenti al risultato: la tiella deve essere umida all’interno, ben cotta all’esterno e non inzuppata.
Preparazione:
Impastate la farina con il lievito sciolto in acqua tiepida, l’olio e il sale. Lavorate bene fino a ottenere un impasto omogeneo, copritelo e lasciatelo lievitare in un luogo tiepido.
Quando sarà ben lievitato, realizzate i due dischi di pasta. Adagiatene uno su una teglia precedentemente unta, versate il ripieno scelto e sistemate sopra l’altro disco, pressando leggermente il bordo. Bucherellate la superficie con una forchetta e versate un filo d’olio. Infornate per circa mezz’ora a 180°.
Ripieno di cipolle: affettate le cipolle e fatele dorare nell’olio, aggiungete 2 uova, prezzemolo tritato e parmigiano grattugiato. Mescolate, versate all’interno della pizza e aggiungete un po’ di scamorza a pezzetti.
Ripieno di spinaci e ricotta: mescolate gli spinaci con la ricotta, pinoli, uvetta, burro, sale e pepe.
Ingredienti:
600 g di farina
4 cucchiai di olio extravergine d’oliva
1 panetto di lievito di pane
sale

Tiella-gaetana