Come fare il sashimi

Come fare il sashimi

Il sashimi è uno dei piatti tipici della cucina tradizionale giapponese, ed è tra tutti il piatto che più si distingue dalle cucine europee. Il sashimi infatti è costituito solamente da filetti di pesce freschissimo (in genere salmone, tonno o branzino), anche se alcune varianti giapponesi di questo piatto prevedono anche gamberi o filetti di piovra cotti. Prima di preparare il sashimi dobbiamo assicurarci che il pesce sia il più fresco possibile e metterlo nella parte più fredda del frigorifero prima di tagliarlo.

  • per prima cosa puliamo bene il pesce (nel nostro caso abbiamo scelto il salmone, ma si può utilizzare anche il pesce spada o tonno) levando tutta la pelle e le lische. Coprite con della pellicola trasparente e mettete nel congelatore per 5 giorni (questa operazione è importantissima e serve per annientare i Nematodi, i parassiti che possono annidarsi nel pesce crudo sotto forma di larva)
  • trascorso il tempo necessario, una volta scongelato il pesce, mettetelo sul tagliere e tagliate delle fette di circa 5 mm di spessore
  • disponete su un vassoio e decorate con del prezzemolo, Daikon e zenzero agrodolce
  • ricordatevi di disporre vicino ad ogni piatto del wasabi e della salsa di soia.

Ingredienti: salmone, salsa di soia, wasabi, prezzemolo, daikon, zenzero agrodolce

 

come fare il sashimi