Come cucinare il salmone

Come cucinare il salmone

Il salmone viene principalmente cucinato in tre modi: in padella, alla griglia o al forno. Sono modalità di cottura piuttosto facili. Vediamole nel dettaglio.

La cottura in padella è una delle modalità più semplici e si presta a mille varianti. Non dovrete far altro che mettere il salmone sul fondo del tegame e aggiungere gli ingredienti che avete scelto.

Per cuocerlo alla griglia, invece, procedete così: ungete il pesce con un po’ d’olio per evitare che si attacchi, attendete che la griglia sia ben calda e adagiate il salmone il più lontano possibile dalla fonte di calore (per evitare che si bruci). Lasciatelo cuocere per alcuni minuti e poi giratelo dall’altra parte.

Sono molteplici le ricette che prevedono la cottura del salmone in forno. Potete anche farlo al cartoccio. Il pesce viene solitamente adagiato su una placca foderata con della carta da forno o in una pirofila e condito con gli ingredienti scelti. Poi infornato a una determinata temperatura e per un certo tot di tempo che variano a seconda della ricetta.

Oltre a questi tre modi classici, il salmone può essere anche impiegato nella preparazione di primi piatti, come la pasta con panna e salmone, e antipasti, come le rondelle di salmone e spinaci.

Leggi anche: MOUSSE DI SALMONE