Come cucinare i bastoncini Findus

Come cucinare i bastoncini Findus

Bastoncini, proprietà nutritive

I bastoncini Findus è uno dei piatti surgelati a base di pesce più consumato nel nostro paese. Amatissimi anche dai più piccoli, i bastoncini hanno sfamato per anni diverse generazioni di bambini. Questo è un prodotto molto imitato anche da altre aziende, ed in sostanza i vari bastoncini che siano o meno Findus, sono molto simili tra loro. Per crearli, infatti viene sempre utilizzato il merluzzo intero, che poi viene panato industrialmente. I bastoncini possono essere poi cotti al forno oppure frutti.

Ma vi siete mai chiesti quale siano gli ingredienti dei bastoncini e quale sia il loro valore nutrizionale? In questo articolo cercheremo di fare chiarezza a riguardo. Come già anticipato pocanzi, i bastoncini Findus, sono realizzati con il filetto di merluzzo, e prima di essere surgelati vengono impanati e pre fritti. L’azienda per preparare i bastoncini, utilizza soltanto il filetto perché è la parte più pregiata del merluzzo. Però attenzione, se il pesce in se è un alimento ottimo per il nostro organismo, non si può dire lo stesso della panatura, essa infatti non è del tutto salutare.

La Findus, scegliendo di utilizzare solo il filetto del merluzzo, fa sì che il consumatore non si ritrovi davanti a prodotti ricompattati, come spesso accade per i bastoncini di marche più economiche. Invece gli ingredienti che vanno a formare la panatura, sembrano essere in apparenza piuttosto sani, anche se non salutari al massimo, e sono:

È bene specificare che nei bastoncini Findus, non ci sono conservanti di nessun genere, perché essendo appunto un prodotto congelato, essi possono essere tranquillamente conservati anche per diversi mesi. Abbiamo visto che tutto sommato gli ingredienti risultano essere abbastanza genuini, ma bisogna comunque tenere in considerazione il loro apporto calorico; soprattutto se intendete seguire una dieta sana ed equilibrata.

Non vi è dubbio quindi che i bastoncini Findus siano davvero molto buoni, ma saranno altrettanto salutari? Diciamo subito che la percentuale di merluzzo presente nei bastoncini è soltanto del 60%, l’altro 40% è formato da tutti gli ingredienti sopra citati.

Se guardiamo quindi i bastoncini in quest’ottica capiremo che si fanno bene perché comunque contengono pesce, ma il loro livello di salubrità non può comunque essere paragonato al pesce fresco che prepariamo a casa, o anche al ristorante.  Questo è dovuto principalmente sia al modo in cui i bastoncini vengono cotti, che alla panatura, che anche se da gran sapore al pesce, aggiunge comunque calorie inutili.

I bastoncini Findus, inoltre hanno un problema da non sottovalutare che mina la loro salubrità, e cioè la presenza di mercurio.  Anche se il merluzzo risulta essere il pesce che presenta il più basso contenuto di mercurio, questo rimane comunque un problema da prendere in considerazione se intendiamo consumare i bastoncini con regolarità.

Il merluzzo usato per realizzare i bastoncini, in genere viene da tutto il mondo, e come l’azienda stessa attesta, viene sottoposto a meticolosi controlli, ma nel complesso va anche considerato il tasso di mercurio contenuto nei diversi mari del mondo. Quindi meglio non esagerare con i bastoncini, consumandone con moderazione, infatti questo cibo non crea grossi problemi e può essere assaporato in tutta serenità.

Vediamo adesso nello specifico quali sono i valori nutrizionali contenenti nei bastoncini Findus. È importante sapere che 100 grammi di merluzzo contengono 17 grammi di di proteine e solo 0,3 grammi di grassi. Hanno dunque un apporto calorico di 73 calorie. Facciamo ora la differenza con 100 grammi di bastoncini. Essi 11 grammi di proteine, ben 10,1 grammi di grassi e 15 grammi di carboidrati, per un totale di 191 Kcal, cioè quasi 3 volte quelle fornite dal merluzzo. Da ciò si evidenzia quindi che i bastoncini Findus sono particolarmente ricchi di grassi e carboidrati e meno di proteine.

Bastoncini di pesce Omega3

Il pesce, in tutte le sue forme è un alimento ricco molto ricco dal punto di vista nutrizionale, in particolar modo perché esso è fonte di proteine nobili ovvero quelle che quelle che contengono tutti gli aminoacidi essenziali.  I bastoncini di pesce, inoltre sono molto ricchi di Omega 3, un componente fondamentale per la nostra dieta.

Gli Omega 3, infatti, contribuiscono nel prevenire le malattie cardiache e gli ictus. È stato dimostrato inoltre che gli Omega 3 aiutano a prevenire il morbo di Alzheimer e altre condizioni cognitive degenerative. Una porzione da 150 g di bastoncini di pesce vi darà il 30% del vostro fabbisogno giornaliero di Omega-3.

 

Come cuocere i bastoncini Findus

Il modo più classico per cucinare i bastoncini Findus è quello di friggerli. Friggere i bastoncini è molto semplice: basta metterli in una padella con dell’olio vegetale bollente. Cosa importante, i bastoncini vanno fritti quando ancora sono surgelati. Questo metodo di cottura è il meno sano di tutti.  La frittura infatti va a degradare l’alimento, che almeno inizialmente dovrebbe essere considerato un alimento parzialmente salutare.

La frittura, infatti aggiunge grassi al cibo facendo entrare i bastoncini nella categoria dei  junk food : ovvero un cibo preconfezionato dallo scarso valore nutritivo e dall’alto contenuto calorico. Preferite quindi una cottura al forno che risulta essere decisamente più sana della precedente. Essa infatti permette di ottenere un prodotto un pochino più salutare.