Come conservare i piselli

Come conservare i piselli

In questo periodo inizia la stagione della raccolta dei piselli. Dopo aver raccolto i piselli freschi è possibile anche conservarli in modo da averli a disposizione tutto l’anno. Ecco qualche suggerimento utile.

Come conservare i piselli e congelarli

Prima di tutto è bene scegliere i bacelli freschi e maturi, di un bel colore verde e uniforme. Sgranare tutti i piselli ed eliminare quelli che presentano macchie scure, muffa o imperfezioni.

Trasferire tutti i piselli all’interno di uno scola pasta e sciacquarli accuratamente sotto acqua corrente fredda.

Per conservare i piselli e per fare in modo che restino belli freschi e verdi è necessario procedere ad una scottatura veloce. Riempire una pentola capiente d’acqua, porre sul fuoco e portare a ebollizione. Versare i piselli nell’acqua bollente (se avete molti piselli eseguite questa operazione con un po’ di piselli alla volta) e scottarli per due-tre minuti. Prelevare i piselli con l’aiuto di un colino a maglie strette, passarli nuovamente sotto acqua corrente fredda in modo da bloccare la cottura e stenderli bene su di un canovaccio pulito. Far asciugare i piselli in modo da eliminare l’acqua in eccesso. Questo passaggio è utile poiché più velocemente i piselli scottati arrivano nel congelatore maggiore sarà la possibilità di conservarli correttamente e di mantenerne il gusto originario. Trasferire i piselli sbollentati e ben asciutti in sacchetti di plastica per alimenti o in contenitori adatti per il congelatore. Eliminare bene l’aria presente all’interno dei sacchetti o dei contenitori e sigillare. Trasferire i sacchetti o i contenitori nel congelatore e consumare all’occorrenza.

I piselli conservati in questo modo sono perfetti per essere prelevati dai sacchetti o contenitori nelle giuste quantità e sono adatti per moltissime ricette come l’ossobuco o lo spezzatino con i piselli, potete preparare le seppie con i piselli e perché no, un bel sugo per condire i vostri primi piatti.