Colazione Pasquale del Lazio: La Pigna e torta la formaggio

Colazione Pasquale del Lazio: La Pigna e torta la formaggio

La Pasqua è la Resurrezione di Cristo, l’evento più importante decantato dal Cristianesimo e come vuole la tradizione a tavola, il giorno di Pasqua oltre a mangiare la classica colomba si mangiano anche dolci tipici regionali. In questo articolo presentiamo La Pigna e la torta al formaggio, tipicidellatradizione laziale.

La Pigna

Preparazione:

Questa ricetta va preparata la sera prima. Dunque prendete 100 gr. di farina setacciamola con l’ausilio del nostro solito colino ed uniamola al il lievito di pane, sciolto con acqua tiepida, quindi impastiamo il tutto.

Mettiamo in un recipiente di coccio ben coperto e lasciamo lievitare per tutta la notte.

Il giorno dopo riprendiamo l’impasto e aggiungiamoci dell’altro lievito e un po’ di latte tiepido di modo che l’impasto si ammorbidisca.

Dunque con la frusta lavoriamo uova e zucchero unendovi un pizzico di sale ed un cucchiaino di lio, cerchiamo di ottenere un composto il più omogeneo possibile.

Incorporiamo ora la spremuta di arancio, le bucce grattugiate del limone, la cannella, la vaniglia, i canditi, l’uvetta, un goccio di liquore e infine tutta la farina rimasta.

Lavorate il tutto con le fruste in modo da amalgamare bene il composto.

Infine versate il composto in uno stampo alto e serbate in luogo caldo per ore 4 di modo che il volume dell’impasto si raddoppi. Una volta che l’impasto è cresciuto infornate a 160/180 gradi C per 3 quarti d’ora circa.

Ingredienti

2 uova

200 ml. di latte

2 etti e 1/2 di zucchero

1 bicchiere di olio d’oliva

900 gr. di farina bianca

50 gr. di lievito di pane

25 gr. di lievito di birra

1 arancio e 1 limone grattati (la buccia) e spremuti

1 bustina di vaniglia

sale

un po’ di liquore dolce a piacere

canditi, uvetta e cannella.

Torta al formaggio

Preparazione:

Prepara la pasta mettendo 450g di farina in una terrina, scava una fontana al centro, versa la panna da cucina, la margarina fusa e un bel pizzico di sale. Amalgama bene gli ingredienti mescolando con un cucchiaio di legno e poi lavora l’impasto con le mani per renderlo fermo e omogeneo. Lascia riposare. Sbatti il formaggio, aggiungi una dopo l’altra le 2 uova, 50g di farina e un po’ di sale. Mescola bene per ottenere un’impasto omogeneo. Prendi la pasta, stendila con un mattarello e, quando è abbastanza fine, mettila in una tortiera e versa il composto al formaggio. Metti sopra 2 noci di burro, inforna e lascia cuocere a temperatura media per 30 minuti.

Ingredienti:

500g di farina

300g di formaggio fresco cremoso

1 bicchiere grande di panna da cucina

2 uova

150g di margarina

2 noci di burro

sale

Dolce alle mandorle

Preparazione
Prendete le mandorle,sbucciatele e lasciatele asciugare al sole o al fuoco e pestatele finissime nel mortaio con un terzo del detto zucchero.
Lavorate con un mestolo i tre rossi delle uova con la rimanenza dello zucchero e la buccia del limone, finché saranno divenuti biancastri; uniteci quindi la farina di patate, poi le mandorle pestate e il burro liquefatto, lavorando ancora il composto.
Infineo versateci le chiare montate e quando sarà amalgamata ogni cosa insieme,  cuocetelo nel forno da campagna, spolverizzandolo di zucchero a velo diaccio che sia.
Se vi servirete di una teglia, il cui fondo sia del diametro di centimetri 22 circa, il dolce verrà giusto di altezza.
Potete servirvi dello stesso burro per unger la teglia, la quale, come sapete, va spolverizzata con zucchero a velo misto a farina.
È un dolce di gusto delicato che può bastare per otto persone.

Ingredienti:

3 uova
zucchero, il peso delle uova
125 farina di patate
125 gr mandorle dolci con 3 amare
125 gr burro
odore della buccia di limone grattata