Cibi a calorie negative

Cibi a calorie negative

Cosa sono i cibi a calorie negative?

Quali sono? Perché si chiamano così?

Gli alimenti a calorie negative sono amici della nostra linea. Per essere digeriti, infatti, richiedono più calorie di quante ne contengano e sono quindi adatti a chi è alle prese con i chili di troppo o a chi vuole mantenersi in forma.
Sono 10 e a identificarli è stata la nutrizionista Daisy Connor. Si tratta del sedano, cavolfiore, mela, papaya, cetrioli, asparagi, carne magra, pomodori, peperoncino, caffè.

Vediamo nel dettaglio le caratteristiche di ciascuno.
Sedano: 16 calorie per 100 g; è composto per il 75% da acqua ed è proprio questo alto contenuto che fa sì che si brucino più calorie mangiandolo di quante ne contenga.
Cavolfiore: 25 calorie per 100 g; se mangiato crudo o leggermente cotto (deve risultare croccante) porta a masticare di più, regalandoci un senso di sazietà. Ha inoltre proprietà antibatteriche e antinfiammatorie. Le sue sostanze nutritive contribuiscono a mantenere sotto controllo i livelli di zuccheri nel sangue.
Mele verdi: 52 calorie per 100 g; fanno sentire pieni a lungo e il loro alto contenuto di fibre aiuta a tenere basso l’indice glicemico.
Papaya: 42 calorie per 100 g; è ricca di vitamina C, antiossidanti e fibre, che aiutano a combattere la stitichezza.
Cetriolo: 16 calorie per 100 g; è composto quasi interamente da acqua, è ricco di vitamina C, riduce i livelli di infiammazione nel corpo e previene la ritenzione idrica.
Asparagi: hanno proprietà diuretiche e depurative.
Carne magra: 100 g di pollo=172 calorie; 100 g di di tacchino=144 calorie; è un’ottima fonte di proteine, vitamine e ferro. Meglio consumarla poche volte a settimana, alternandola con pesce, uova e latticini.
Pomodori: 18 calorie per 100 g; hanno proprietà antiossidanti e benefici, soprattutto cotti, contro alti livelli di colesterolo e ipertensione.
Peperoncini: 100 grammi 40 calorie; contengono capsaicina, che porta l’organismo a bruciare più calorie subito dopo averli mangiati.
Caffè: una tazza senza zucchero o altro contiene 2 calorie; stimola l’organismo a bruciare grassi ma non si deve esagerare perché in dosi elevate può far male al cuore.

LEGGI ANCHE COME CUCINARE IL PESCE