Ciaramicola umbra

Ciaramicola umbra

La ciaramicola è il dolce di Pasqua di Perugia. Il caretteristico colore dell’impasto lo rende davvero unico. Speciale anche il significato che racchiude in sé. In questo dolce, infatti, è possibile vedere una ricostruzione in miniatura della città: il rigonfiamento centrale rappresenta Fontana Maggiore, i cinque angoli i rioni della Città Vecchia, il rosso dell’alchermes e il bianco della meringa sono i colori della città, i confettini gialli, verdi e azzurri rappresentano il frumento maturo, i pascoli e le acque del lago Trasimeno.
Preparazione
Lavorate la farina con le uova, il burro, lo zucchero, la buccia grattugiata del limone e il liquore. Aggiungete il lievito e impastate ancora. Dividete la pasta ottenuta in due parti: una mettetela in uno stampo per ciambella precedentemente imburrato; con l’altro pezzo ricavate due striscie che andrete a sistemare al centro della ciambella formando una croce. Infornate a 180 gradi per circa mezz’ora.
Nel frattempo dedicatevi alla meringa: montate a neve ferma gli albumi con lo zucchero a velo.
Una volta pronto, sfornate il dolce, copritelo con la meringa cercando di formare 5 coni, spolverizzate con i confettini colorati e rimettete la ciaramicola nel forno spento per qualche minuto, in modo da far asciugare la meringa.
Ingredienti:
450 g di farina
250 g di zucchero
100 g di burro
2 uova intere + 3 albumi
2 cucchiai di zucchero a velo
1 limone
1 bustina di lievito
1/2 bicchiere di Alchermes
confettini colorati mignon