Ciambella di polenta al nero di seppia con baccala’ mantecato

Ciambella di polenta al nero di seppia con baccala’ mantecato

Un antipastino di figura e anche semplice da realizzare (e fate attenzione: ho detto BACCALA’ e non STOCCAFISSO!)

Ciambella di polenta al nero di seppia con baccala’ mantecato

PER LA POLENTA
200 gr di farina gialla
1 litro di acqua
3 sacchetti di nero di seppia (o 3 bustine)
burro
sale q.b.
PER IL BACCALA’
750 gr di baccalà già ammollato
1 litro di latte
1/4 do olio extravergine d’oliva
sale e pepe q.b.

Preparazione
Scolate bene il baccalà, eliminate la pelle e le spine, tagliatelo a pezzi e cuocetelo nel latte per circa 15 minuti, quindi toglietelo dalla pentola e lasciatelo raffreddare su di un piatto. Aggiustate di sale e pepe, quindi passatelo nel frullatore.
Portate a ebollizione in una pentola capace l’acqua alla quale avrete aggiunto 3 cucchiaini di sale. Versate a pioggia la farina gialla, unite il nero di seppia e mescolate con un cucchiaio di legno.
Cuocete a fuoco basso per circa 20-40 minuti.
Imburrate degli stampini (ideali sarebbero quelli piccoli ad anello per il foro centrale), versate la polenta ancora calda e lasciatela raffreddare.
Mettete il baccalà frullato in una terrina e montatelo con un battitore versando l’olio a filo, fino ad ottenere una crema densa e omogenea.
Sformate le ciambelle di polenta dagli stampi e riempitene il centro con il baccalà mantecato.
Guarnite a piacere.
il vino consigliato è il Verdicchio dei Castelli di Jesi

Ricetta e foto di Rosanna Bergomi‎