Casatiello napoletano

Casatiello napoletano

Il casatiello è una torta salata tipica della Campania, in particolare di Napoli, tradizionalmente preparata nel periodo pasquale. Ottimo sia caldo che freddo, viene farcito con formaggio e salame, per poi essere decorato con delle uova in superficie.
Preparazione
Mettete la farina setacciata in una ciotola, aggiungete lo strutto, il sale, il pepe, il lievito sciolto nell’acqua tiepida e lavorate il tutto fino a ottenere una pasta morbida. Trasferitela sul piano da lavoro e continuate a impastare con energia per una decina di minuti, fino a quando avrete ottenuto un panetto liscio e omogeneo.
Sistematelo in una terrina, copritelo con un panno e lasciate lievitare in un luogo tiepido fino a quando sarà raddoppiato di volume.
Nel frattempo tagliate tutti i formaggi e il salame a dadini. Trascorso il tempo necessario per la lievitazione, riprendete l’impasto, staccatene un pezzetto e tenetelo da parte. Lavorate il resto per qualche secondo e stendetelo in una sfoglia da un centimetro. Disponete il ripieno su tutta la superficie, avendo cura di lasciare il bordo libero, e arrotolate la sfoglia con delicatezza.
Ungete con lo strutto uno stampo per ciambellone e metteteci dentro il rotolo. Copritelo e lasciatelo nuovamente lievitare per almeno due ore. Trascorso il tempo necessario, adagiate le uova sulla superficie e fermatele con delle striscioline realizzare con la pasta che avevate tenuto da parte.
Spennellatelo con un uovo sbattuto e cuocetelo in forno preriscaldato a 160° per i primi 10 minuti, poi a 170°-180° per un’ora.
Ingredienti:
1 kg farina
100 g di strutto
2 cubetti di lievito di birra
sale
pepe
400 g di pecorino o formaggi misti (provolone piccante, grana, emmenthal, fontina…)
400 g di di salame
5 uova