Primo e secondo di pesce: carbonara di mare e stoccafisso in umido con patate

Primo e secondo di pesce: carbonara di mare e stoccafisso in umido con patate

La carbonara di mare

E’ un piatto gustosissimo al posto del mitico guanciale su usano i frutti di mare
Cozze vongole cannolicchi telline e tutto ciò che preferite
1 kg di frutti di mare
Vino bianco
Prezzemolo
Scalogno
Pepe
Peperoncino
Buccia grattugiata di limone sale pepe
4 uova freschissimi
Pasta a piacere ottimi gli scialatielli
Procedimento lavate e fate spiegare i frutti di mare
In un salta pasta o larga padella mettete l olio lo scalogno il peperoncino e fate soffriggere
Aggiungete i frutti di mare il vino bianco il prezzemolo chiudete con coperchio e lasciate aprire
Cuocete la pasta al dente
Nei frutti di mare aggiungete un pizzico di farina x far fare una cremina mescolate bene
Rompete le uova in un piatto aggiungete la buccia di limone grattugiato il sale il pepe sbattete il tutto
Saltate la pasta insieme ai frutti di mare fateli insaporire
Spegnete aggiungete il battuto di uova girate bene aggiungete prezzemolo

STOCCAFISSO in umido con patate

Ingredienti per 6 persone:
– 800 gr./1 Kg di stoccafisso (pesce stocco) già rinvenuto in acqua e tagliato a pezzi
– 300 gr. di passata di pomodoro
– 500 gr. di patate
– 100 gr. di olive bianche denocciolate
– 30 gr. uva sultanina
– 30 gr. di pinoli
– 30 gr. capperi
– 2 cucchiai abbondanti di capperi (meglio se di Pantelleria)
– 1 cuore di sedano
– 1 cipolla grande
– sale
– pepe nero o peperoncino
– olio extravergine di oliva
– prezzemolo
Preparazione
Tritare finemente la cipolla, lavare il sedano e tagliarlo a cubetti, dissalare i capperi, tagliare le olive a pezzettini, tagliare le patate a spicchi o a pezzetti. Versare olio q.b. in un tegame, preferibilmente di alluminio, abbastanza largo per contenere i pezzi di pesce stocco in un unico strato. Fare rosolare la cipolla, il sedano, le olive ed i capperi. Allungare con mezzo bicchiere d’acqua e fare restringere.Aggiungi poi l’uvetta, i pinoli, le patate a tocchetti, la passata di pomodoro, un po’ d’acqua, far insaporire il sughetto. Aggiustare di sale e di pepe Lasciare cuocere per qualche minuto ed unire i pezzi di pescestocco, adagiandoli dalla parte della pelle (che va eliminata dopo la cottura). Fare cuocere, a fiamma bassa, per una ventina di minuti, appoggiando un coperchio su un cucchiaio di legno, in modo che il vapore acqueo possa fuoriuscire e la salsa non fuoriesca dal tegame. Mettere, quindi, sul pesce uno strato di patate, versare ancora un po’ di sale e fare cuocere per circa 80-90 minuti. Durante la cottura è vietato mescolare gli ingredienti, per evitare che il pesce si sminuzzi. Quello che potete fare è invece scuotere il tegame di tanto in tanto, aiutandovi coi manici. Se proprio è necessario utilizzare il cucchiaio di legno, servirsene solo per spostare il pesce delicatamente. I tempi di cottura sono puramente indicativi, perché dipendono dall’ammollo del pesce e dalla qualità delle patate. Servire su un piatto con una spruzzatina di prezzemolo fresco e buon appetito!