Carboidrati semplici in quali alimenti si trovano?

Carboidrati semplici in quali alimenti si trovano?

Carboidrati semplici, scopriamo in quali alimenti si trovano.

I carboidrati rientrano tra le principali fonti di energia e con tale termine si intendono tutti quegli alimenti caratterizzati da una struttura chimica costituita da acqua e carbonio.

I carboidrati si suddividono in carboidrati semplici (monosaccaridi: glucosio, fruttosio; Disaccaridi: saccarosio, lattosio, maltosio, galattosio) e carboidrati complessi (amido, glicogeno, cellulosa ed emicellulosa, pectine). Questa distinzione è dovuta alla velocità di assimilazione ovvero il tempo che i carboidrati impiegano per essere digeriti e trasformati in molecole elementari (glucosio, fruttosio e galattosio) che oltrepassando la parete intestinale entrano nel sangue.

Sono considerati carboidrati semplici e a rapido assorbimenti qui carboidrati presenti nel miele o nello zucchero, nella frutta o nelle spremute.

Da preferire sono quindi la frutta e la verdure, mentre torte, biscotti, cioccolato, marmellata, caramelle, zucchero di canna e zucchero semolato, salse, bibite e snack artificiali sono ricchi di carboidrati artificiali.

I carboidrati complessi

invece, sono presenti in amidi, fagioli e tutti i vari legumi, cereali, pane, pasta, riso e farina.

Per una dieta equilibrata è quindi necessario cercare di combinare i carboidrati con le proteine e le vitamine, cercando di preferire i carboidrati integrali a quelli raffinati.

Se a pranzo non riuscite a rinunciare alla pasta è meglio prediligere i condimenti a base di verdure, in modo da abbassare l’indice glicemico.

Via libera dunque alla pasta integrale che, rispetto alla pasta raffinata apporta non solo amidi e zuccheri ma anche fibre, diminuendo la velocità di assimilazione.

Il connubio perfetto sarebbe aggiungere piselli o legumi vari alla pasta integrale.

CARBOIDRATI E RITENZIONE IDRICA