Cacio e pepe rivisitata con aggiunta di cozze e fave

Cacio e pepe rivisitata con aggiunta di cozze e fave

Pasta cacio e pepe rivisitata

DOSI PER 4 PERSONE

400 gr di spaghetti 
300 gr di cozze sgusciate 
200 gr di fave sgusciate 
280 Gr di pecorino Romano grattugiato 
Pepe in grani pestato al momento
Olio evo 
Prezzemolo 
Aglio
Sale 

Ho usato fave molto giovani, ho fatto una cacio e pepe normale!! Oggi ho usato cozze surgelate per fresche non le ho trovate. Dunque ho sgusciate le fave e le ho sbollentate per un minuto in acqua salata, poi le ho subito messe in una ciotola con acqua fredda(questo è un passaggio importante per fermare la cottura e per mantenere il loro bel verde brillante)poi qui decidete voi se volete togliere la pellicina o tenerla (io ho fatto un po’ e un po’ per mancanza di tempo). Ora, in una pentola ho messo un po’ d’olio evo e ho fatto riscaldare un aglio e ho calato le cozze ancora surgelate, un pochino di acqua e ho fatto cuocere giusto il tempo che si sono ammorbidite e ho aggiunto, il sale, il prezzemolo tritato e le fave e ho fatto cuocere per un altro minuto e ho spento . Ho cotto gli spaghetti, che ho tenuto indietro 3 minuti. Nel mentre che cuceva la pasta a parte in una padella saltapasta ho messo a tostare per qualche minuto il pepe macinato fresco, poi gli ho aggiunto un mestolo di acqua di cottura della pasta e ho fatto ritirare po’, ho unito la pasta con un altro po’ di acqua di cottura e ho unito anche il sughetto delle cozze. Ho terminato la cottura della pasta sempre smuovendo la pasta. Poi ho spento il gas e ho fatto riposare per 15-20 secondi, ho unito il pecorino e ho girato velocemente fino a che si è formata la cremina e ho aggiunto le fave e le cozze scolate bene e ho amalgamato e impiattato con un po’ di pepe macinato fresco